Il biologico come paradigma della transizione ecologica

Nelle scorse settimane il MIPAAF ha lanciato sul proprio sito internet una consultazione pubblica sul Piano d’Azione nazionale per l’agricoltura biologica (vedi news). Un Piano che può essere di aiuto allo sviluppo del settore se si concentrano le risorse in

Biologico più sostenibile, ma deve farlo sapere

Parafrasando un classico western, Sfida all’O.K. Corral, il biologico in questi ultimi mesi è destinato ad affrontare molte sfide. Di alcune abbiamo già scritto nelle scorse settimane. Fondamentalmente possiamo raggrupparle in due aree: la prima collegata alle mutate condizioni economiche mondiali

Residuo Zero, per il bio è concorrenza sleale

Perché il “residuo zero” oggi? L’interrogativo si giustifica perché si riprende un concetto non nuovo, sorto nella seconda metà degli Anni Ottanta nell’ambito del baby food. Ancora prima che il biologico diventasse un fenomeno di consumo, l’agro-industria impegnata nel settore

Quando e perché la Legge è vessatoria e punitiva

Nella Gazzetta Ufficiale del 23 marzo è stata pubblicata la Legge 09.03.2022 n.23 avente per oggetto la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico. Si tratta di una legge che, con una diversa

Il bio Fort Apache della sostenibilità

Da sempre il biologico ha generato sentimenti contrapposti, in particolare entusiasmo e, al contempo, diffidenza. Entusiasmo in chi intravvede la possibilità di generare processi ispirati alla sostenibilità, diffidenza in chi, invece, lo vede come una minaccia alla perpetuazione di processi

Biologico italiano, il decreto che non c’è

Lo scorso primo gennaio è entrato in applicazione il Reg. UE 848/2018 che disciplina il metodo di produzione, controllo e commercializzazione dei prodotti biologici, un Regolamento che ha subìto lo slittamento di un anno a causa del Covid e la

La guerra segna il crollo della sostenibilità

Sono anni che ci riempiamo la bocca della parola sostenibilità, anni che sentiamo parlare del tavolo a tre gambe: la gamba della sostenibilità ambientale, quella della sostenibilità sociale, infine quella della sostenibilità economica. Un tavolo a quattro gambe sarebbe più

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ