Giornata Europea del Biologico: ecco come festeggia il settore

STANDARD PER SITO GREENPLANET (5)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Istituita per la prima volta nel 2021 celebrare il settore e valutare i progressi della transizione agroecologica, la Giornata europea del biologico rappresenta l’occasione per valutare l’andamento della produzione, l’evoluzione della domanda dei consumatori e per continuare a sensibilizzare su un modello agricolo che tutela la salute dell’uomo e dell’ambiente, oltre a contribuire a mitigare i cambiamenti climatici.

Tanti gli appuntamenti in programma per celebrare questa importante Giornata.

FederBio a Bologna

Il Comune di Bologna e le organizzazioni del bio festeggiano la Giornata europea dedicata al biologico, istituita dalla Commissione europea, presentando nuovi progetti e iniziative per favorire lo sviluppo del settore. Sarà anticipata la Festa del bio, che farà tappa a Bologna in ottobre, e presentati nuovi dati di Nomisma sull’andamento dei consumi bio.

 

AIAB a Roma

Sempre in occasione della Giornata europea del biologico, AIAB promuove e organizza la Conferenza Nazionale del Bio, alla quale partecipano più autorevoli rappresentanti del settore. Appuntamento presso il Parlamento Europeo in Italia in Via Quattro Novembre, 149 a Roma, per confrontarsi su “Proposte e sfide per riportare l’Italia alla guida del BIO “.

A Bruxelles IFOAM proclama i vincitori degli EU Organic Awards

Il 23 settembre, a Bruxelles, si terrà la cerimonia di consegna dei primi premi dedicati al biologico dell’UE  (vedi news). Istituito per la prima volta quest’anno, il Premio è nato con l’obiettivo di riconoscere le eccellenze nella catena di produzione biologica, riconoscendo il valore dei produttori biologici migliori e più innovativi, che contribuiscono alla riduzione dell’impatto dell’agricoltura sull’ambiente e sul clima.

FiBL festeggia per l’Ucraina

FiBL sostiene il settore biologico ucraino e lo sviluppo del mercato dal 2005 per conto della SECO, la Segreteria di Stato per gli Affari Economici in Svizzera. Nonostante la guerra su vasta scala, il Paese rimane impegnato nello sviluppo dell’agricoltura biologica come una delle aree prioritarie nella trasformazione “verde” dell’agricoltura a medio termine, intendendo seguire il percorso di integrazione europea e l’attuazione dell’European Green Deal. Nel contesto della Giornata europea del biologico, l’Ucraina e altri Paesi europei promuoveranno il ruolo chiave dell’agricoltura biologica nel processo di transizione verso un’agricoltura e un consumo sostenibili.

A causa delle condizioni di guerra, l’evento celebrativo si svolgerà il 23 settembre sotto forma di conferenza online con il titolo “Giornata del biologico in Ucraina” dalle 10:00 alle 12:30 (CET). Gli obiettivi principali dell’evento sono informare sulle ultime novità del settore biologico ucraino e dimostrare l’impegno dell’Ucraina nello sviluppo dell’agricoltura biologica.

La conferenza è organizzata dal Ministero della Politica Agraria e dell’Alimentazione dell’Ucraina, dall’istituzione statale “Ufficio per la promozione dell’imprenditorialità e dell’esportazione” in collaborazione con la piattaforma ucraina delle parti interessate “Iniziativa biologica” e con il sostegno della Svizzera nell’ambito dei programmi svizzero-ucraini “Commercio a più alto valore aggiunto dal settore biologico e lattiero-caseario in Ucraina” (QFTP) e “Commercio biologico per lo sviluppo” (OT4D).

Il programma e l’iscrizione all’evento si possono trovare a questo LINK

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ