Made in Nature ha presentato il biologico italiano agli influencer parigini

made-nature-702x336

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il 2020 del progetto Made in Nature  Scopri i valori del biologico europeo, finanziato dall’Unione Europea e Cso Italy che coinvolge le aziende leader del settore (Brio, Canova, Conserve Italia, Lagnasco Group, Rk Growers e VeryBio), comincia alla grande con un’iniziativa organizzata nel cuore di Parigi che ha visto coinvolti un gruppo di giornalisti, food blogger e influencer francesi selezionati. Gli invitati hanno potuto gustare il meglio del biologico fresco e confezionato made in Italy attraverso uno show cooking esclusivo di Jean-Yves Vuong, vincitore della prima edizione di Masterchef Francia, che ha aperto le porte del suo home restaurant per questo evento speciale.

Il menù, ideato dallo stesso chef per valorizzare, a modo suo,  alcuni prodotti protagonisti del progetto, ha visto la preparazione di un apprezzatissimo cocktail molecolare con champagne, litchi e frutti rossi, due entrèe di cucina fusion con ampia proposta di verdure biologiche made in Italy come zucchine, peperoni, pomodori e ancora un secondo piatto a base di carne  bianca, arricchito da verdure bio e un fantastico dolce macaron du chef al melone e passion fruit con mango, fragola, succo d’arancia e limone.
L’evento è stato l’occasione per spiegare agli invitati gli obiettivi del progetto, e l’importanza del biologico italiano, dei suoi valori e delle sue potenzialità. La Francia, insieme a Italia e Germania, è fra i paesi target del progetto e fra le nazioni che negli ultimi anni hanno visto un incremento delle aree di coltivazione destinate al biologico (+17%, da 1,7 milioni di ettari a più di 2) creando un mercato, in costante aumento, che si attesta attorno ai 9,7 milioni di euro (+15% rispetto al 2017) tra produzione ed export che ne fanno  il secondo mercato europeo assoluto per dimensione.

Per raggiungere l’obiettivo comunicativo e, quindi, diffondere i pregi del biologico, si è scelto di affiancare ai giornalisti di settore, alcuni fra i più importanti e seguiti influencer e food blogger francesi che hanno permesso, attraverso l’uso dei propri canali social, di condividere con i follower lo svolgimento della serata in diretta, raggiungendo già numerosi contatti in tempo reale e rendendo l’evento ancora più efficace. Un successo, quindi, che si sposa appieno con i numeri del primo anno di Made in Nature che, continuerà a puntare su un duplice percorso comunicativo, offline e online, in modo da allargare target e la quantità di pubblico.
Questo format di evento, visto il successo, sarà presto riproposta in altre città dei paesi target che caratterizzeranno i tre anni di progetto (con conclusione il 31 gennaio 2022) e che vede un finanziamento di 1,5 milioni di euro di cui il 70% dall’Unione Europea, e il 30% dalle aziende socie di Cso Italy coinvolte nel progetto.

Il prossimo appuntamento con i media  vedrà il progetto Made in Nature presente a Fruit Logistica di Berlino con un evento che vedrà protagoniste le aziende leader del biologico italiano che presenteranno i risultati dell’anno, il 6 febbraio nell’area ICE del Pad 2.2 Stand Italy The Beauty of Quality.

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

USA, l’amministrazione Biden accelera sul bio

Il ministro dell’Agricoltura statunitense Tom Vilsack, spinge l’acceleratore sull’agricoltura Biologica. Un passo avanti nello scacchiere agricolo mondiale, segnato dalla corsa in (quasi) fuori gioco dettata

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ