Sostegni al biologico spagnolo, salito sul podio europeo

bandiera-spagna-spagnolo

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Secondo i dati della World Vegetable Map 2018, ripresi dal Rapporto settoriale del CESCE (società spagnola di assicurazione del credito all’esportazione), la Spagna è il principale produttore europeo e quinto a livello mondiale per l’ortofrutta biologica, seguita da Italia e Francia.

L’Andalusia è in testa alla classifica delle comunità di produttori biologici spagnoli, con il 46,7% della superficie bio totale, seguita da Castilla-La Mancha (17,8%) e Catalogna (9,6%).

Nel 2018 i prodotti bio hanno registrato in Spagna una crescita del 19% in valore e il 71% dei consumatori ha ripetuto l’acquisto di prodotti biologici.

Il ministero dell’Agricoltura di Madrid ha avallato lo scorso anno una “Strategia per la produzione biologica 2018-2020” che prevede un contributo a una migliore strutturazione del settore, il sostegno alla sua crescita e consolidamento, lo studio dell’impatto dell’agricoltura biologica sulla politica ambientale, infine la promozione del consumo domestico.

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

USA, l’amministrazione Biden accelera sul bio

Il ministro dell’Agricoltura statunitense Tom Vilsack, spinge l’acceleratore sull’agricoltura Biologica. Un passo avanti nello scacchiere agricolo mondiale, segnato dalla corsa in (quasi) fuori gioco dettata

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ