Rigoni, l’acquisizione di Ambrosiae è una dichiarazione: Diventeremo un riferimento nella prima colazione

stabilimento Rigoni di Asiago

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn

“Siamo orgogliosi di annunciare l’acquisizione della quota di maggioranza di Ambrosiae SrI”. Con queste parole Rigoni di Asiago, colosso nelle marmellate bio made in Italy, ha annunciato l’acquisizione di “una giovane #Aziendaltaliana che, con passione e dedizione, produce snack e prodotti per la colazione creati con ingredienti naturali, vegetali, biologici, lavorati in modo innovativo, senza cottura, per garantire e preservare i nutrienti di cui sono naturalmente ricchi”.
Si tratta della seconda acquisizione di Rigoni di Asiago nel giro di pochi mesi, dopo quella del 2022 chiusa in Francia con Saveurs&Nature.

“Abbiamo preso questa decisione – spiegano dal quartier generale di Rigoni – consapevoli dei valori che ci accomunano, quali l’attenzione al consumatore e ai metodi di lavorazione, la qualità delle materie prime e il rispetto per la natura. Il nostro obiettivo – continuano – è quello di affacciarci a nuove categorie di prodotti, che ci permetteranno di rispondere ancora di più alle richieste dei consumatori e soddisfare nuove abitudini alimentari. Puntiamo dunque a rafforzare la nostra presenza nel mercato e a divenire il player di riferimento nel mondo della prima colazione e degli snack biologici, unendo in un’unica anima la #passione per la bontà, la #qualità e la #sostenibilita”.

La strategia di crescita è dunque legata al potenziamento produttivo e dei servizi, all’ottimizzazione dei processi, all’espansione sui mercati internazionali e all’innovazione.

Andrea Rigoni, presidente e amministratore delegato di Rigoni di Asiago, ha dichiarato: “Da tempo eravamo in contatto con Martina Olivieri,  fondatrice di Ambrosiae, che dal 2014 produce, proprio come noi, con competenza, cura e passione, prodotti biologici dedicati alla prima colazione e snack: granola, muesli, pancake, barrette ed altro ancora. La condivisione dei valori che ci accomunano, quali l’attenzione al consumatore, la valorizzazione del personale, la cura dell’ambiente, l’equa negoziazione con i fornitori, sono e saranno il faro che guiderà i nostri obiettivi futuri. Oggi con questa acquisizione abbiamo l’opportunità di rafforzare la nostra presenza nel mercato dei prodotti da prima colazione, snack, barrette e prodotti proteici. Sono sicuro che sapremo farlo insieme fondendo le nostre competenze e professionalità, rendendo il mondo un posto migliore, giorno dopo giorno, addolcendolo con i nostri prodotti”.

La Redazione

 

Seguici sui social

Notizie da GreenPlanet

news correlate

Probios, ecco le nuove Keto Ganole

Iniziare la giornata con un mix di gusto e benessere a basso contenuto di carboidrati? Probios, azienda leader nel biologico certificato dal 1978, dà il

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ