Import bio dai Paesi Terzi: aggiornato l’elenco degli autorizzati ai controlli

IMPORTAZIONI-BIO

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Con la pubblicazione del Reg. UE n. 786 del 15 giugno 2020 sono state adottate le revisioni periodiche degli allegati III e IV del Reg. CE n. 1235/2008, ovvero l’aggiornamento dell’elenco degli organismi di certificazione e delle autorità di controllo riconosciuti dalla Commissione Europea per gli scopi dell’import equivalente ai sensi dell’art. 33, paragrafi 2 e 3 del Reg. CE n. 834/2007.

La revisione avviene mediamente due volte l’anno ed è predisposta in base alle informazioni che la Commissione ha ricevuto dalle autorità dai Paesi Terzi equivalenti e dalle autorità di controllo e/o dagli organismi di certificazione, ad esempio con le relazioni annuali di attività o con le domande che i medesimi presentano per ottenere l’inclusione nell’allegato IV o per ottenere estensioni di riconoscimenti già concessi (territoriali o di categoria).

Nello specifico di questa tornata di revisione, per quanto riguarda l’allegato III si segnala quanto segue.
India: a seguito sospensione da parte dell’autorità indiana è stato cancellato l’organismo Indian Society for Certification of Organic Products (ISCOP).

Giappone: è stata eliminata la categoria F (materiale per la moltiplicazione vegetativa e sementi per la coltivazione) dalle categorie per le quali il Giappone fu a suo tempo riconosciuto equivalente dalla Commissione Europea; la motivazione di questa cancellazione risiede nel fatto che il Giappone non dispone di norme per la produzione biologica di detto materiale e sementi.

Repubblica di Corea: è stato aggiornato il nome di un Organismo di certificazione (KAFCC); sono stati aggiornati gli indirizzi internet di due Organismi (Woorinong Certification e Neo environmental-friendly Certification Center); è stato cancellato dall’elenco un Organismo (Ecolivestock Association) e sono stati iscritti in elenco sei nuovi Organismi (Korea Crops Research Institute co.ltd, Korea organic certification, Jayeondeul agri-food certification institute, Institute of Organic food Evaluation, EverGreen Nongouhwi e ONNURI ORGANIC Co., Ltd).

Stati Uniti: è stato aggiornato il nome di un Organismo di certificazione (Primus Auditing Operations).
In riferimento all’allegato IV si segnala quanto segue: l’aggiornamento dell’indirizzo e/o indirizzo internet di due Organismi (BioGro New Zealand Limited, e Servicio de Certificaciòn CAAE S.L.U.); l’estensione e/o riduzione di scopo territoriale o per categorie di prodotto di undici organismi, tra i quali anche CCPB Srl; l’inserimento in elenco di due nuovi Organismi (Beijing Continental Hengtong Certification Co. Ltd con sede in Cina e Ecovivendi d.o.o. Belgrade con sede in Serbia).

Per quanto riguarda CCPB, è stata ottenuta l’estensione delle competenze a Mozambico e Tanzania.
I testi dei regolamenti citati sono disponibili sul sito web di CCPB, www.ccpb.it, nelle pagine relative alla legislazione comunitaria.

Roberto Setti
(fonte: CCPB Newsletter, luglio 2020)

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ