Da Almaverde Bio la nuova bevanda vegetale

Progetto senza titolo (15)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

È una novità assoluta nel panorama Horeca italiano ed è prodotto da Fruttagel per Almaverde Bio: una bevanda vegetale dal profilo sensoriale unico, un gusto buono, a base di avena, mandorle e anacardi, adatto a tutti gli amanti del capuccino e caffè macchiato con tanta schiuma densa e buona.

È una ricetta studiata ad hoc dal team di ricerca di Fruttagel, senza soia e senza lattosio, ricca di proteine e a basso contenuto di grassi saturi.

È un prodotto a basso impatto ambientale, in linea con gli obiettivi europei del Green New Deal, ma soprattutto è buonissima per tutti.

Oggi, secondo dati Nielsen, il 74% degli italiani consumano bevande vegetali a colazione di cui il 40% le preferiscono calde e il 31% le consuma a temperatura ambiente.

I driver della scelta dei prodotti da colazione, sempre secondo la ricerca Nielsen sono per il 56% guidati dal gusto e per il 55% dalla composizione nutrizionale e per il 38% dalla rapidità di preparazione.

Sono 37 milioni le persone che non hanno mai provato bevande vegetali e sono 14 milioni quelli che, pur avendole provate, non ne fanno uso. Le barriere al consumo oggi sono rappresentate dal “sapore che ha stancato”, elemento chiave per la scelta di questa tipologia di bevanda.

Alternativa Vegetale Almaverde Bio risponde proprio alla crescente domanda di bevande vegetali con una proposta che guarda soprattutto al gusto e all’equilibrio nutrizionale con la possibilità di soddisfare la richiesta di tutti gli amanti dei cappuccini e caffè macchiati italiani.

Il lancio di Alternativa Vegetale sarà indirizzato a tutto il canale Horeca del Paese.

Fonte: Ufficio stampa Almaverde Bio

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

Nuovo packaging in carta per la pasta Alce Nero

Cambiamento, responsabilità ed innovazione sono i capisaldi che guidano Alce Nero sin dalla sua nascita, nel 1978. Ad orientare questo percorso c’è un fattore chiave: la sostenibilità, declinata dall’azienda in

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ