Cresce a Milano ‘Volontari per un giorno’

volontari.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Torna ‘Volontari per un giorno’, la più grande campagna di volontariato mai realizzata a Milano, che mette in contatto centinaia di associazioni con chi vuole provare a impegnarsi, a favore degli altri.

Volontari per un giorno si rivolge a cittadini e imprese, soprattutto a chi non ha mai provato un’esperienza di volontariato ma sente di voler contribuire a migliorare la comunità in cui viviamo, di mettere a disposizione il proprio tempo per essere un cittadino o un lavoratore più attivo, partecipe e solidale.

 

Diventare Volontari per un giorno è facile. Su www.volontariperungiorno.it centinaia di associazioni propongono tante occasioni per partecipare a progetti solidali. E’ possibile scegliere il progetto più vicino ai propri valori e alla propria sensibilità e scoprire, nella propria città e nella propria provincia, che esiste anche un altro mondo. Particolare attenzione è rivolta alle imprese che, in quanto tali, scelgono di aderire alla campagna. Sul sito sono disponibili gli strumenti e le guide per valutare diverse forme di partecipazione e avviare percorsi di volontariato di impresa, che favoriscono l’incontro tra profit e non profit e lo sviluppo di un’economia solidale e responsabile.

Gli obiettivi.

Volontari per un giorno vuole stimolare i milanesi e le imprese del territorio a provare un’esperienza di volontariato. Lo scopo è intercettare la volontà di partecipare, di contribuire a migliorare la comunità in cui viviamo, attraverso una cittadinanza più attiva e consapevole. La campagna intende aumentare il numero dei volontari che partecipano alla realizzazione di progetti a favore degli altri e sensibilizzare imprese ed enti locali affinché si impegnino in progetti di solidarietà. Sostenendo le organizzazioni del Terzo Settore Volontari per un giorno è un’occasione per rafforzare i legami sociali della comunità composta da coloro che vivono o lavorano a Milano e in Lombardia.

Quest’anno ‘Volontari per un giorno’ è giunta alla seconda edizione. Nel 2011 hanno aderito 1.500 persone e circa 100 associazioni di volontariato. Il sito www.volontariperungiorno.it ha registrato 10.500 visite e 84.700 visualizzazioni. Gli utenti mensili attivi mensilmente su Facebook sono stati 1.600. Di particolare rilevanza per il 2012 è l’adesione del Comune di Milano, in riconoscimento del ruolo che la campagna intende svolgere nella creazione di un network virtuoso pubblico-privato-terzo settore, in linea con la scelta del Comune stesso di perseguire una vera e propria politica di sostegno al volontariato e alla promozione di una cultura della solidarietà, attraverso servizi di accompagnamento del cittadino su tutto il territorio milanese.

In aggiunta a quello del Comune di Milano Volontari per un giorno vanta il patrocinio della Commissione Europea e di Fondazione Cariplo. L’iniziativa è ideata e coordinata da KPMG e promossa dall’Assessorato alla Sicurezza e Coesione Sociale, Polizia Locale, Protezione civile e Volontariato del Comune di Milano, Ciessevi, Fondazione Sodalitas (Assolombarda), BPM e Un-Guru; una rete di imprese, istituzioni e organismi di rappresentanza dei settori profit e non profit, che collaborano con la logica di condividere risorse, network ed esperienze, e la volontà di contribuire a un nuovo modo di essere cittadini e lavoratori.

La campagna conta inoltra sulla partecipazione del Forum del Terzo Settore e di MilanoAltruista. ‘Volontari per un giorno’ ha l’obiettivo di diventare uno snodo importante nell’incontro e nella collaborazione tra profit e non profit, un modello replicabile e in grado di coinvolgere nel tempo nuovi soggetti, espressione di realtà nuove e diverse.

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

Il mondo del Bio contro gli OGM

Le organizzazioni dei produttori biologici, dell’agricoltura contadina e della società civile esprimono profonda preoccupazione rispetto alla posizione della Commissione europea che si è espressa a

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ