Cosmetici bio e naturali, attenti alle etichette

cura%20delle%20pelle%20grande%20fdotona_1.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

E’ importante dedicarsi alla cura della persona facendo molta attenzione ai prodotti che si usano per la cura della pelle, così come si fa quando si sceglie cosa mangiare o che vestiti indossare. I prodotti che si usano per il corpo sono tanto importanti quanto tutto il resto, se non più, e pertanto è davvero fondamentale saper scegliere il prodotto giusto.

Abbiamo trovato e proponiamo una serie di consigli per la scelta di prodotti cosmetici bio.

La cosmesi biologica è da prediligere perché esclude l’uso di sostanze chimiche, rispetta i cicli naturali del terreno e permette di catturare più CO2 rispetto a quanto avviene per i prodotti che derivano dalle cosiddette coltivazioni convenzionali. Oltre ad avere un prodotto sano che non nuoce al vostro corpo, l’utilizzo di un cosmetico biologico contribuisce a rendere il pianeta più sano.

I prodotti biologici hanno più limitazioni rispetto ai prodotti convenzionali classici, in quanto rispetto a questi ultimi, sebbene rispettano la stessa legislazione, appartengono ad una sottocategoria. Ciò comporta una serie di procedimenti disciplinari differenti come i controlli sulla tollerabilità cutanea o i controlli per l’efficacia del sistema conservante.

Che siano classici o biologici, tutti i prodotti di cosmetica contengono al loro interno sostanze conservanti. Tuttavia a differenza di molti cosmetici classici, quelli biologici non posso contenere sostanze dannose, come disturbatori endocrini, per nulla naturali. È bene sapere che comunque sia specificato in etichetta che il prodotto biologico non contiene sostanze conservanti, in realtà ciò è impossibile, visto che seppur naturale, come nel caso del caprifoglio Giappone, un conservante deve essere presente.

Naturale e biologico non sono la stessa cosa, anzi uno esclude l’altro. Infatti per riconoscere un prodotto cosmetico bio originale basta far caso al marchio di certificazione apportato sulla confezione. Diffidate quando leggete su alcuni prodotti la dicitura naturale ma senza il marchio di certificazione.

Non esiste, almeno in Italia e in Europa, una normativa obbligatoria che regolamenti i cosmetici biologici. Tuttavia esistono degli enti di controllo come ICEA, CCPB, EcoCert, BDIH, Soil Associaton, a cui si rivolgono diversi produttori di cosmetici bio per ottenere le certificazioni di sicurezza.

Il cosmetico biologico è diverso dal cosmetico contenente ingredienti biologici, in quanto il primo è realizzato dal 95 per cento di ingredienti vegetali provenienti da agricoltura biologica, mentre il secondo contiene solo una parte di componenti vegetali bio mentre il resto proviene dalle coltivazioni dei prodotti convenzionali.

(fonte: ecoo)

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ