A Chioggia la stagione turistica si apre con “Naturalmente”

naturalmente.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Si apre all’insegna della sostenibilità e del benessere la stagione turistica di Chioggia. Il suo caratteristico centro storico infatti si appresta ad ospitare, dal 24 al 26 maggio, “Naturalmente. Un mondo che fa bene”, il primo festival dedicato al “vivere sano” in tutte le sue possibili declinazioni.

I temi sui quali si focalizzerà la prima edizione di “Naturalmente”, organizzato dall’Associazione culturale ComunicaEventi con il patrocinio del Comune di Chioggia e della Regione Veneto, saranno infatti “Ecologia: la tutela dei mari”e “Benessere: l’alimentazione sana e sostenibile”.

Sabato 25 maggio la giornata sarà dedicata all’alimentazione biologica e vegetariana, mentre domenica 26 la kermesse si focalizzerà in particolare sulla tutela del mare, particolarmente importante a Chioggia, città che vive infatti in buona misura di pesca e di turismo balnerare, e detiene un pregevole ma poco conosciuto primato: è patria della più estesa barriera corallina adriatica, le Tegnùe, di oltre 25 chilometri.

Attorno ai due focus scelti per l’edizione inaugurale del festival si svilupperà un intenso programma fatto di incontri, dibattiti, ospiti, spettacoli, musica e attività per i bambini che animeranno per tre giorni Corso del Popolo, le piazze e i campielli.

Per l’occasione, i luoghi simbolo della città verranno ribattezzati: Corso del Popolo, che ospiterà più di 40 espositori, diventerà la Via del Piacere, Piazzetta XX Settembre sarà L’Angolo della Cultura, Piazza Bullo lo Spazio Incontro, la scenografica Piazza Vigo, affacciata sul mare, l’Area Live. Piazza Granaio diverrà invece il fulcro gastronomico della manifestazione, con uno stand-ristorante vegetariano.

“Abbiamo pensato a questa iniziativa come un’opportunità che coinvolga tutta la città di Chioggia e le sue attività” spiega il presidente di ComunicaEventi, Andrea Bonaldo. “Abbiamo appoggiato in pieno questa proposta e speriamo possa svilupparsi sempre di più nei prossimi anni. Le premesse e l’entusiasmo sono lusinghieri”, aggiungere il sindaco di Chioggia, Giuseppe Casson. “Crediamo che iniziative come questa siano molto importanti per valorizzare anche le attività economiche della nostra città” sostiene Maurizio Salvagno, assessore alle attività produttive. “Sono in aumento le persone che cercano il benessere, che scelgono un’alimentazione sana, vegetariana e biologica, che credono l’ambiente vada tutelato. Ci rivolgiamo a loro perché crediamo che Chioggia in merito abbia qualcosa di interessante da dire” conclude il presidente del Consiglio Comunale, Daniel Tiozzo.

Tra gli ospiti del festival, Stefano Momenté, fondatore e presidente dell’associazione VeganItalia, Luciano Proietti, pediatra esperto in alimentazione, Ermete Realacci, ambientalista e presidente onorario di Legambiente, Armido Marana, general manager di Novamont (l’azienda inventrice del mater – bi), Sea Shepherd (organizzazione internazionale impegnata nel contrastare la distruzione dell’habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli oceani), Slow Food, l’associazione onlus Le Tegnue (per la salvaguardia della locale barriera corallina), Fondazione della pesca e molti altri.

Anche le proposte musicali saranno portatrici di un messaggio di sostenibilità: sabato 25 maggio alle 21 sul palco di Piazza Bullo si esibirà la Kachupa Folk Band, travolgente band di strada resa celebre da trasmissioni come “Quelli che il calcio” di Rai2.

CUCINA VEG. Per tutto il tempo di svolgimento di “Naturalmente” Piazza Granaio diventerà un ristorante vegetariano, con appetitosi menù privi di proteine animali ma ricchi di gusto, senza rinunciare ai sapori della cucina locale. Tra i piatti più curiosi il seitan “in saore” e il seitan in farina madreperla, oltre al tradizionale risotto con la Rosa di Chioggia, il radicchio tipico della zona. Le stoviglie, grazie a Ecozema, saranno rigorosamente ecosostenibili.

Non mancheranno gli approfondimenti sul tema dell’alimentazione, come l’incontro con la biologa, nutrizionista e scrittrice Michela Trevisan e quello con Stefano Momenté sulla cucina vegetariana.

Per portarsi a casa i sapori del festival e di Chioggia, inoltre, sarà in vendita nei tre giorni la Naturalbag, una sporta che conterrà prodotti biologici vegetariani offerti da Ciaobio* e le eccellenze del territorio: la Rosa e la Cipolla bianca di Chioggia.

UNA CITTA’… CHE FA BENE. Il ricco programma di Naturalmente sarà affiancato da iniziative che valorizzeranno il centro storico, come l’apertura straordinaria dei musei, la possibilità di visitare la città navigandone i canali, percorsi naturalistici alla scoperta delle meraviglie della laguna (per info: www.inviaggioconnoi.com). Il tutto nell’ottica di promuovere un turismo responsabile, non solo balneare ma anche culturale.

Per informazioni: www.comunicaeventi.com 

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ