Toscana, dall’UE 50 milioni di euro per l’agricoltura biologica

Stefania Saccardi

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ammontano infatti a 312 milioni di euro le risorse europee che la Toscana avrà a disposizione per l’agricoltura nella programmazione 2021-2022, soldi che dovranno essere per forza impegnati entro il 2023 e spesi entro il 2025. Di questi fondi 50 milioni all’anno saranno destinati al biologico.

“Si tratta di risorse più che raddoppiate rispetto alla programmazione precedente – ha dichiarato  l’assessora regionale all’Agricoltura e vicepresidente della Toscana Stefania Saccardi – che prevedeva il 20%. Questo, in una terra come la Toscana dove il già il 32% della produzione è biologica, può portare a un vero cambio di passo. Inoltre ho chiesto di inserire una novità, la Certificazione di sostenibilità. Un milione di euro sarà destinato alle aziende che investiranno per fare dei percorsi di miglioramento, ottenendo una certificazione globale che attesti sia la qualità del prodotto che il rispetto dell’ambiente e l’eticità dell’azienda”.

Altro fronte innovativo sul quale saranno investiti almeno 3 milioni di euro è quello della distribuzione del biologico. “Abbiamo molte produzioni biologiche di estrema qualità, ma è necessario aiutarle a stare sul mercato perché a fronte di un sistema della grande distribuzione e delle mense sensibile al biologico e pronto a recepire, manca un collettore, una piattaforma logistica per aiutare la distribuzione e facilitare l’incontro tra la domande e l’offerta”, ha concluso l’assessora.

Fonte: Regione Toscana

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ