Riso Integrale Bio di Alce Nero: genuino e versatile

Progetto senza titolo (78)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il riso, il tanto amato cereale, che si presta ad infinite preparazioni per la sua versatilità, si presenta al pubblico di GreenPlanet, questa settimana, in veste di Riso Integrale Biologico prodotto da Alce Nero, per essere esaminato dalla seguita prova de L’Assaggio.

Alce Nero, impegnata dal 1978 nel produrre cibi completamente biologici, tutti in equilibrio con la terra, si avvale di impegno di agricoltori, apicoltori e trasformatori, più di 1000 in Italia e nel mondo. Un’intensa collaborazione di custodi della natura e dei suoi frutti. Attraverso una coltivazione che segue un attento disciplinare biologico, si ottiene una rotazione del terreno con frumento, mais, soia, erba medica, una fertilizzazione con concime organico, ed una ottimale gestione del suolo.

Il Riso Integrale Biologico di Alce Nero è un alimento ricco di elementi nutritivi. È una varietà a spiga lunga con chicchi dal colore mielato. Composto da varietà autoctone italiane di Baldo, Ribe e Rosa Marchetti, utilizzate secondo la disponibilità degli agricoltori.
Il riso integrale ha tempi di cottura sui 35/40 minuti, decisamente superiori a quelli del riso bianco, e tende a rilasciare una minore quantità di amido, ragione per cui si presta meno alla preparazione di risotti. È considerato comunque più completo e più digeribile. È composto per lo più di acqua, proteine e fibre. Ferro, calcio, sodio, potassio, fosforo e magnesio: questo riso ha un elevato contenuto di minerali, vitamine e contiene amminoacidi e folati. Dopo l’essiccazione ad aria calda, il riso viene portato in riseria e conservato in silos. Per produrre riso integrale è sufficiente rimuovere lo strato fibroso più esterno, detto “lolla”, nella fase della “sbramatura”. Segue poi la selezionatura ottica ed, infine, il confezionamento sottovuoto che serve ad evitare fenomeni ossidativi.

Alce Nero dedica particolare attenzione biologica a questo rinomato cereale che richiede spesso mondatura manuale, per debellare la presenza nei campi di erbe infestanti, come il riso crodo, molto diffuso. Il chicco alla masticazione risulta sodo, pastoso e pieno. Le caratteristiche sensoriali rilasciano un delicato sapore e un profumo dal vago sentore di nocciole. È perfetto per la preparazione di zuppe, minestroni e insalate fredde.

Viene venduto in scatoline di cartone, dalle tonalità calde del marrone chiaro, con una finestrella che lascia vedere i chicchi integrali. Le confezioni contengono 500 grammi di prodotto, in involucro di plastica.

Dettagliata è l’etichetta narrante, progetto Slow Food, che sul retro della confezione riporta l’interessante racconto sull’origine, la raccolta e la lavorazione del riso, ovvero la storia completa della filiera.
Il prezzo in GDO è di circa 2,80 euro.
Alce Nero, con il suo riso integrale, raggiunge un elevato punteggio e si vede assegnato un 4,5 nella nostra scala da 1 a 5.

Il riso integrale, con tutta la genuinità biologica, è da tenere sempre nella nostra dispensa.

Stefania Tessari

LA VALUTAZIONE. Prodotti di scarsa qualità o di tracciabilità incerta non sono presi in considerazione. La valutazione da 1 a 5 ha il seguente significato: valutazione 1 significa che il prodotto è giudicato di qualità complessiva sufficiente; valutazione 2 qualità complessiva più che sufficiente; valutazione 3 qualità complessiva buona; valutazione 4 qualità complessiva ottima; valutazione 5 qualità complessiva eccellente. Per qualità complessiva si intende la somma dei fattori della qualità intrinseca (caratteristiche organolettiche, gusto, sapore, salubrità) e della qualità estrinseca (filiera garantita, imballaggio compostabile, chiarezza dell’etichetta, altro).

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ