Puglia prima in Europa per uva da tavola biologica

uva%20puglia_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

La Puglia è al primo posto in Italia per la produzione di uva da tavola biologica. Secondo i dati dell’Osservatorio Regionale per l’Agricoltura Biologica (ORAB – Puglia) la regione vanta 2.419 ettari di uva da tavola convertiti al metodo di agricoltura biologica. Di questi 1.315 ettari sono biologici certificati e 1.103 ettari sono in conversione. La Puglia è, pertanto, la prima regione in Italia per superficie di uva da tavola biologica e la prima regione in Europa.

La produzione di uva da tavola biologica comporta molteplici problematiche principalmente legate alla gestione agronomica della coltura, al controllo fitosanitario e alla gestione del frutto in post-raccolta. Inoltre l’uva viene esportata in Paesi europei ed extra europei attraverso una serie di difficolta di conservazione e/o barriere fitosanitarie che spesso penalizzano il raggiungimento di alcuni mercati.

Con il progetto SAL.U.TA, nel corso di quattro anni si è inteso affrontare tematiche legate non solo alla produzione, ma anche alla conservazione del prodotto per l’esportazione, nella fase di post-raccolta. ‘Tecniche biologiche di produzione e conservazione per la salubrità dell’uva da tavola’ è il titolo del workshop finale del progetto SAL.U.TA in svolgimento oggi, 15 maggio, nell’aula magna del Ciheam (Consorzio di alti studi agronomici nel Mediterraneo) di Bari.

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ