Pomodori secchi bio ParmAmore: saporiti e versatili

STANDARD-PER-SITO-GREENPLANET-1

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Rossi, teneri e saporiti! Accompagnano i pasti, spaziando, con gusto, da antipasti a primi e secondi piatti. Sono i “Pomodorini secchi BIO” di ParmAmore, un brand di Agricor, che questa settimana la prova de l’Assaggio di GreenPlanet si appresta ad esaminare.

L’azienda Agricor, con sede a Langhirano, in provincia di Parma, è un marchio tutto italiano che si occupa della produzione di prodotti di origine vegetale. “Dal campo alla tavola”, Agricor segue un attento percorso di coltivazione, con standard qualificati, accurata scelta di materie prime, rispetto nei tempi e modalità di raccolta, avvalendosi di un esperto team di tecnici di laboratorio e agronomi per raggiungere risultati di qualità rappresentativi di un marchio genuinamente italiano.

L’azienda agricola Agricor nasce e cresce nel cuore emiliano della fertile Food Valley, in un incontro tra tradizione e natura. Dai ricettari di nonne e mamme, tramandati da generazioni in generazioni, Agricor prepara sottoli, salse, sughi e pesti che racchiude in vasetti di vetro. Agricor, con impegno e passione, sa trarre dalla terra la bontà e la genuinità che la natura stessa ci regala.

Ne sono un esempio i pomodori secchi bio di ParmAmore. Marinati al 53%, sono insaporiti in aceto di vino e conservati in olio di semi di girasole, tutti esclusivamente prodotti da agricoltura biologica. Morbidi e saporiti, si offrono ad infinite e fantasiose preparazioni, ottimi anche se apprezzati da soli, con la semplice compagnia di una piccola bruschetta o di un pezzetto di pane.

Questi pomodori vengono venduti in vasetti di vetro contenenti 150 grammi di prodotto al prezzo di 2,80 euro nella GDO.

Superano brillantemente l’esame, raggiungendo un meritato punteggio di 4,5.

Fin dall’Ottocento Parma è stata protagonista nello sviluppo dell’industria alimentare con una meritata eccellenza nella trasformazione del pomodoro.

Affidandoci a questa esperta tradizione, proveniente dal cuore dell’Italia, oggi metteremo sulla nostra tavola un gradito vasetto di stuzzicante e rossa bontà!

Stefania Tessari

LA VALUTAZIONE. Prodotti di scarsa qualità o di tracciabilità incerta non sono presi in considerazione. La valutazione da 1 a 5 ha il seguente significato: valutazione 1 significa che il prodotto è giudicato di qualità complessiva sufficiente; valutazione 2 qualità complessiva più che sufficiente; valutazione 3 qualità complessiva buona; valutazione 4 qualità complessiva ottima; valutazione 5 qualità complessiva eccellente. Per qualità complessiva si intende la somma dei fattori della qualità intrinseca (caratteristiche organolettiche, gusto, sapore, salubrità) e della qualità estrinseca (filiera garantita, imballaggio compostabile, chiarezza dell’etichetta, altro).

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ