No all’abbattimento dei cervi del Cansiglio

cervi%20cansiglio%20caccia%20greenplanet_0.jpeg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

L’agenzia regionale Veneto Agricoltura, insieme alle Province di Treviso e Belluno, la Regione Veneto, la Regione Friuli Venezia Giulia, il Corpo Forestale dello Stato e l’Istituto Zooprofilattico delle Venezie, hanno approvato il piano di abbattimento dei cervi del Cansiglio, la più famosa foresta di tutto il Veneto.

Secondo quanto sostiene Veneto Agricoltura, infatti, la popolazione dei cervi è aumentata a dismisura e per questo ne ha autorizzato l’uccisione che partirà subito dopo Pasqua, senza considerare altre alternative come il trasferimento per popolare zone e parchi protetti dove questa specie è scarsamente presente.

 

La carne dei poveri animali verrà venduta solamente ai ristoranti e agli agriturismi della zona, che potranno così lucrare sulla morte inutile di questi animali, in un periodo – quello primaverile – solitamente inconsueto per ottenere carne di cervo.

‘Tutti devono sapere che sarà una macelleria a cielo aperto’ afferma l’europarlamentare Andrea Zanoni (IDV). ‘Sarà una vera e propria mattanza legalizzata all’interno di una foresta demaniale, dove da sempre è vietata la caccia’.

‘In questo periodo, inoltre, sono presenti soprattutto femmine gravide che verranno uccise inutilmente. È una cosa orribile: con un solo proiettile porranno fine a due vite, quella della madre e del suo cucciolo’ continua Zanoni. ‘Si tratta di uccisioni inutili e non giustificate, che verranno effettuate dalle Guardie venatorie e dal Corpo Forestale dello Stato, per l’ingordigia a fini di lucro dei ristoranti locali’.

L’on. Zanoni ha inviato una lettera ai ministri Clini e Catania e al Capo del Corpo Forestale dello Stato per avvertirli della situazione, informandoli su cosa sta accadendo in Cansiglio e chiedendo un loro immediato intervento. ‘A breve – conclude Zanoni – presenterò un’interrogazione alla Commissione Europea, perché ritengo violata la Direttiva UE Habitat 92/43/CEE, considerato anche che il Cansiglio è un sito di importanza comunitaria’.

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ