L’ortofrutta bio calabrese ha un nuovo marketplace

STANDARD PER SITO GREENPLANET (48)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Le Due G corrispondono ad un’assonanza perfetta: quella di Giorgio Gigliotti con il portale ortofrutticolo di vendita a distanza dell’omonima azienda. Gigliotti è un giovane imprenditore che con gli studi universitari ha maturato il desiderio di portare innovazione e tecnologia nel settore ortofrutticolo.

Lo abbiamo raggiunto telefonicamente nella sua assolata Calabria per un’intervista esclusiva.
 Il “Mercato Ortofrutticolo Telematico” è il nuovo e-commerce (portale e app) dedicato esclusivamente all’ortofrutta: nasce all’ interno del Centro Agroalimentare di Catanzaro, da dove ogni giorno gli ordini vengono consegnati entro 24 ore agli utenti di città e provincia. Il territorio nazionale è ricompreso?  Come funzionano le destinazioni di consegna?

“L’azienda di famiglia è insediata da quattro generazioni all’interno del mercato all’ingrosso di Catanzaro e ha scommesso di recente in un’altra innovazione: il Mercato Telematico Ortofrutticolo. Un approccio non convenzionale, quello che abbiamo avuto nei confronti della digitalizzazione in ortofrutta – dichiara – siamo partiti dall’utente finale, con il delivery, per arrivare al commerciante, con il marketplace”.

A conti fatti con la sua intraprendenza Giorgio Gigliotti ha di fatto realizzato una start-up e in un anno ha fatturato 3,5 milioni di euro, inventando e brevettando una piattaforma digitale per la commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli certificati, dando la possibilità a piccole e medie imprese del settore alimentare, di commercializzare  i  loro prodotti su tutto il territorio nazionale o nella grande distribuzione. Oggi rappresenta un’idea innovativa che fa concorrenza alle grandi piattaforme internazionali.

– Quali i punti di arrivo e le novità aziendali? Sappiamo che sul biologico esiste già  un progetto concreto.
“Il biologico rappresenta la chiave di volta del nostro marketplace. Stiamo lavorando ad un progetto ambizioso che vedrà coinvolta una rete di produttori molto conosciuti in Calabria. Abbiamo siglato partnership importanti a livello europeo e posso già anticiparvi – ha dichiarato Gigliotti –  che nella prima fase avremo una selezione completa di pomodori selezionati per i nostri clienti. Si partirà, quindi, dalla serie rossa di ortaggi per poi completare l’intera gamma di prodotti ortofrutticolo biologici nei mesi a seguire”.

– È recente un riconoscimento ministeriale. Può parlarmi di questa intesa con il Ministro Patuanelli?
“Grazie al sostegno dell’imprenditore calabrese Maurizio Talarico, ho avuto modo di incontrare il ministro dell’Agricoltura Stefano Patuanelli, il quale è  rimasto interessato dall’idea e dai risultati, sostenendo il progetto con uno staff di esperti del Ministero.

“Una società giovane che è riuscita ad imporsi con grandi risultati in appena 10 mesi dalla sua costituzione merita attenzione – avrebbe dichiarato il Ministro”. L’idea del giovane imprenditore è al tempo stesso supportata da Conflavoro PMI, associazione nazionale innovativa che garantisce a tutti i suoi associati assistenza, tutela e rappresentanza nelle vicissitudini quotidiane delle aziende.

– Ma come funziona il marketplace?
“Si tratta di una piattaforma disponibile anche tramite app, che consentirà la compravendita online diretta tra produttore e acquirente. Finalizzato l’acquisto, i prodotti ordinati saranno consegnati entro 24/48 h in tutta Italia. Il fine è quello di far assaporare le specialità che ogni regione italiana può offrire in tutto il territorio nazionale: tutti i prodotti alla portata di un click! Il prossimo 8 giugno sarà il giorno di partenza”.

Maria Ida Settembrino

Seguici sui social

 






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ