UK: il mercato del bio sfonda la soglia dei 3 miliardi di sterline

mercato bio UK

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

I dati diffusi da Defra (Department for EnvironmentFood & Rural Affairs) giovedì 12 maggio hanno rivelato che i terreni in fase di conversione al biologico sono aumentati del 34% nel 2021, rispetto all’anno precedente. Anche i terreni coltivati bio del Regno Unito sono aumentati del 3,6% lo scorso anno, dopo un aumento dello 0,8% nel 2020.

Sophie Kirk, Business Development Manager for Soil Association Certification, ha dichiarato: “È incoraggiante vedere che le ultime statistiche mostrano la fiducia nell’agricoltura biologica è in aumento nel Regno Unito. Il settore agricolo ha affrontato molti shock negli ultimi anni, ma le opportunità per puntare su un’agricoltura sempre più sostenibile rimangono forti, grazie alla crescente domanda dei consumatori e al sostegno del governo per il biologico.”

“È chiaro che sia il governo che gli acquirenti si stanno rendendo conto dei benefici che il bio può dare alla natura e all’ambiente, e questi ultimi dati mostrano che, con i giusti incentivi, la natura e l’agricoltura rispettosa del clima possono crescere rapidamente.”

La crescita dell’agricoltura bio dovrebbe continuare nel 2022 dopo che il governo ha annunciato all’inizio di quest’anno che avrebbe pagato fino al doppio dei incentivi per gli agricoltori in Inghilterra che si convertono al biologico.

Anche il mercato bio segue il trend positivo, rompendo la soglia dei 3 miliardi di sterline per la prima volta in assoluto nel 2021 – in crescita del 23% dal 2019 al 2021, superando nettamente le performance di vendita del convenzionale.

Kirk ha aggiunto: “Attualmente più ingredienti e prodotti vengono importati per sostenere l’aumento della domanda di alimenti biologici. Abbiamo bisogno di filiere solide nel Regno Unito per sostenere una maggiore produzione biologica in patria, perché la nostra ricerca mostra che i consumatori vogliono acquistare prodotti nazionali.”.

“Gli obiettivi a lungo termine che il governo ha fissato per l’agricoltura, con una nuova attenzione alla protezione del suolo, della fauna selvatica e dell’ambiente, sono in armonia con i principi dell’agricoltura biologica. Parallelamente alla continua crescita del mercato biologico, questo dovrebbe dare a qualsiasi agricoltore una maggiore fiducia nel passare a pratiche di agricoltura biologica, nonchè mantenerle, nonostante l’incertezza a breve termine che ogni azienda deve affrontare.”

Fonte: Soil Association

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ