La Goccia Pura, due giovani donne alla guida di 40 ettari di ulivi bio

COVER PER RUBRICHE (30)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Centodieci anni di storia e cinque generazioni. La Goccia Pura è un’azienda che si trova nella seconda regione in Italia per produzione olivicola, la Calabria. Quaranta ettari di oliveti a 600 metri di altitudine, in provincia di Cosenza nei comuni di Saracena e San Basile, ai piedi del massiccio del Pollino. Dalle sedicimila piante coltivate con metodo biologico si ricava un extravergine di alta qualità presente sul mercato con un blend e due monovarietali, uno di Coratina, l’altro di Nocellara del Belice.

– Da quando la scelta del biologico?

Dal 1997 – risponde Deborah Bloise che, assieme alla sorella Alessandra e al padre Francesco è titolare dell’azienda che risulta essere tra le prime certificate –. La gestione degli oliveti è comunque stata sempre naturale. Per la nostra famiglia si è trattato scegliere la qualità, l’eccellenza sostenibile, in un progetto più ampio di tutela, conservazione e salvaguardia dell’ambiente, difesa della biodiversità e custodia del nostro territorio.

– I figli danno continuità alla tradizione familiare…

Non era così scontato, non per mancanza di volontà nostra, anzi. All’inizio è stata dura, nostro padre ha cercato a lungo di dissuaderci. Era scettico, ci esortava a lasciar perdere perché ci eravamo laureate, io in giurisprudenza, mia sorella in economia. Ci consigliava di dedicarci ai settori per cui avevamo studiato e non voleva che ci preoccupassimo per il futuro dell’azienda. Abbiamo poi capito che questo atteggiamento nascondeva l’esigenza di proteggerci, ma gli abbiamo dimostrato che eravamo in grado di farcela e di portare innovazione e, alla fine, è stato felice della scelta che abbiamo fatto. Insomma il nostro non è stato un ritorno caldeggiato dai genitori, è proprio successo il contrario”.

– Quali innovazioni avete introdotto? 

L’olio per noi è continua ricerca, sperimentazione, è scoperta quotidiana. Il nostro frantoio è di ultima generazione, a ciclo continuo a due fasi, il lavoro si concentra sulla produzione aziendale e non è più per conto terzi. Abbiamo caldeggiato e realizzato l’introduzione di cultivar di eccellenza provenienti da altre regioni, Coratina e Nocellara del Belice in primis, da cui ricaviamo i due monovarietali. E poi c’è il grande tema di far comprendere al consumatore il valore di un prodotto di grande qualità, non basta produrlo e venderlo.

– Come? Immagino che questo proposito sia appannaggio dell’ultima generazione.

Sì, siamo convinte che l’olio, l’olivo, i produttori abbiano bisogno di essere raccontati. Rivelare cosa c’è dietro il prodotto è un po’ raccontare la nostra storia: il legame viscerale con la terra e con le origini intrecciate a questo mestiere. Così la bottiglia di olio assume una forma e un valore diversi: è passione, emozione ed autenticità. È il racconto di una filiera fatta di persone e di equilibri sottili tenuti in piedi attraverso un lavoro straordinario.

– Storytelling… 

Non solo, ci sono possibilità molto concrete per mostrare le varie fasi che portano il prodotto in tavola, fino a saperne riconoscere la qualità. Per questo organizziamo visite guidate modulabili a seconda delle esigenze o preferenze dei visitatori: dagli uliveti al frantoio aziendale per osservare da vicino tutte le fasi e le tecniche del processo di trasformazione. E poi la degustazione, un vero e proprio viaggio attraverso i profumi e i sapori che caratterizzano i nostri oli, oltre che un modo per imparare a conoscere le sue proprietà e il giusto significato di alcune sensazioni. Ad esempio, spesso capita che gli antiossidanti che conferiscono all’extravergine la caratteristica del piccante vengano scambiati con altro: ci viene chiesto, infatti, con quale tipo di peperoncino aromatizziamo l’olio!

Prezzo: 11€ blend e 12€ monovarietali, bottiglie da 0,50 litri.

Info: info@lagocciapura.it  –  340 2333216
www.lagocciapura.it
https://www.facebook.com/lagocciapura
https://instagram.com/lagocciapura

Daniela Utili 

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ