I nuovi Frollini Alce Nero sono l’espressione dell’impegno contro il cambiamento climatico

Frollini Alce Nero

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Sono stati presentati nei giorni scorsi, durante un evento dedicato alla stampa, i nuovissimi Frollini Biologici Alce Nero al Sorgo e Miglio con gocce di cioccolato. Presenti all0incontro, organizzato negli spazi dell’Università di Bologna, Verdiana Bandini, dirigente ARIC – Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, il prof. Giovanni Dinelli, ordinario al Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari e coordinatore del progetto Great Life, Angelo Salsi, capo unità LIFE presso European Climate, Infrastructure and Environment Executive Agency (CINEA), e Gloria Minarelli, dott.ssa Agronoma del Comune di Cento. Per Alce Nero, è intervenuta Erika Marrone, direttore Qualità, Ricerca e Sviluppo dell’azienda.

I nuovi frollini Alce Nero nascono in seno al progetto Great Life, cofinanziato nell’ambito del Programma europeo LIFE, con capofila il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’Università di Bologna e come partner Alce Nero, Comune di Cento, LCE-Life Cycle Engineering e Kilowatt.

Great Life promuove popolazioni evolutive di miglio e sorgo quale soluzione per ridurre l’impatto del cambiamento climatico sulle attività agricole della Valle del Po e più in generale dell’Italia e dell’Europa. Alce Nero si è occupata di produrre e distribuire i primi prodotti a base di miglio e sorgo, coltivati dalle tre aziende agricole dell’Emilia Romagna inserite nel progetto. È così che sono nati i Frollini Biologici al Sorgo e Miglio con gocce di cioccolato, inizialmente testati su un campione di consumatori della Community Great Life, poi distribuiti nelle mense del comune di Cento, in provincia di Bologna, per un intero anno scolastico. Grazie ai feedback raccolti in questo lungo arco di tempo, Alce Nero ha deciso di destinare oggi alla vendita un prodotto che ha saputo conquistare adulti e bambini.

I nuovi frollini Alce Nero, oltre ad essere golosi, sono fonte di fibre e minerali, come il fosforo ed il rame. Buoni e genuini, rappresentano un cibo espressione di consapevolezza e attenzione all’ambiente e al clima, un cibo che valorizza il lavoro dell’agricoltore e rispetta il consumatore, perfettamente in linea con quello che il progetto chiama Great food, e con la filosofia che da sempre guida Alce Nero.

Perché la scelta è andata su miglio e sorgo? Dopo le sperimentazioni in campo, nell’ambito del progetto Great Life, il sorgo e il miglio sono stati eletti quali simbolo del nostro contributo all’adattamento e alla mitigazione del cambiamento climatico, in quanto colture resilienti. Entrambe, infatti, tollerano bene lo stress, resistono ai climi caldi e secchi, si adattano anche ai terreni aridi, richiedono un ridotto fabbisogno idrico e sono resistenti a parassiti e malattie. Dal campo alla tavola, sono cereali dalle incredibili caratteristiche. Presentano infatti un elevato profilo nutrizionale e sono naturalmente privi di glutine.

Promuovere l’agricoltura resiliente rappresenta la strada verso un agro-ecosistema stabile nel tempo, sostenibile e fonte di reddito, in grado di garantire benessere e futuro per la collettività. Pioniera del biologico dal 1978, Alce Nero vuole essere parte integrante di questo modello di produzione e di consumo sostenibile, per poter contribuire in prima linea al cambiamento e coinvolgere attivamente i consumatori, dagli adulti ai più giovani.


Fonte: Ufficio stampa Alce Nero

Seguici sui social







Notizie da GreenPlanet

news correlate

Brio, anno dopo anno vola la domanda di biodinamico

Quindici produttori certificati, un’ampia gamma di frutta e verdura disponibile, una domanda in costante crescita, soprattutto sui mercati esteri: per Brio, realtà veneta specializza nella commercializzazione di

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ