Dogane, primi controlli ufficiali su carichi bio dal Kazakistan

STANDARD PER SITO GREENPLANET (3)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Un carico di 21 tonnellate di semi di lino provenienti dal 21 è stato ufficialmente controllato e sdoganato per la prima volta in Italia dai funzionari dell’ufficio delle Dogane di Genova secondo il decreto 5 agosto 2022 del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che individua proprio l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli quale autorità di controllo competente per il settore biologico.

I funzionari della Sezione Operativa di Passo Nuovo, avvalendosi del Laboratorio chimico di Genova, hanno provveduto ad eseguire i controlli ufficiali per il carico sbarcato nel porto del capoluogo ligure.

Secondo il decreto infatti l’Agenzia delle accise, dogane e monopoli svolge tutti controlli: documentali, fisici e di identità per le partite di prodotti biologici e in conversione (prodotti candidati ad essere commercializzati come bio) destinati all’importazione nell’Unione.

Tra i prodotti biologici più importanti tra quelli importati vi sono i cereali, le colture industriali e la frutta fresca e secca con un’incidenza rispettivamente del 30,2%, 19,5% e 17,0%.

Mentre i tassi di crescita delle importazioni bio più rilevanti si sono avuti per la categoria di colture industriali (+35,2%), di cereali (+16,9%) e per la categoria che raggruppa caffè, cacao, zuccheri, tè e spezie (+22,8%).

“L’obiettivo – hanno spiegato all’ADM- è quello di una verifica e di un controllo accurato per tutti quei prodotti bio che arrivano in Italia, in concorrenza con la qualità del biologico italiano

Fonte: ANSA

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ