D’Amico punta sul bio

D'Amico Bio

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

D’Amico, tra le principali aziende in Italia specializzate nella produzione di conserve alimentari, crede fortemente nelle potenzialità del biologico e per questo si è dedicata ad arricchire il proprio catalogo di prodotti biologici con due nuovi prodotti. Di questo e di molto altro ci ha parlato Maria D’Amico, Marketing Manager dell’azienda (nella foto di apertura) presente sul mercato con i brand D’Amico, Logrò, Montello, Dega e Robo. Un’azienda dal dimensionamento notevole, testimoniato dall’assortimento di referenze con cui si presenta sul mercato: più di 600.

– Quando, come e perché nasce la storia della vostra realtà? Da che esigenza? Per iniziativa di chi? 
“La nostra azienda nasce il 6 marzo del 1968, per volere dei fratelli Francesco e Mario D’Amico, ed è oggi alla terza generazione. L’attività iniziò con la produzione della specialità “Alici della Costiera Amalfitana”, e dai primi anni 70, ci si aprì anche al mercato degli ortaggi, dei funghi e delle olive. Iniziò così il processo di espansione che determinò la leadership nel Centro-Sud. Nel 2011 è proseguita l’espansione con la prima acquisizione dei marchi Logrò e Montello e lo stabilimento di Rovereto (TN), marchi leader nel Nord Italia. A seguire la strategia si è focalizzata sul rafforzamento nel mondo della ristorazione con l’acquisizione nel giugno 2018 di HDS SpA (holding dei sapori), azienda di distribuzione presente in maniera capillare nel canale Ho.Re.Ca. e ingrosso, nata dalla fusione di due marchi storici: Robo (1938) e Dega (1959). Oggi siamo tra le principali aziende in Italia specializzate nella produzione di conserve alimentari e siamo presenti sul mercato con i brand D’Amico, Logrò, Montello, Dega e Robo. Il nostro core business è rappresentato dai mercati dei Sottoli, Sottaceti, Olive, Condimento per Riso, Sughi Pronti, Pesti, e Legumi. Nel corso degli anni ci siamo contraddistinti per elevati standard qualitativi nei processi e nei servizi, accurata selezione delle materie prime, costante ricerca di nuovi prodotti e innovativi metodi di lavorazione, sistemi di produzione tecnologicamente avanzati, assistenza e dedizione al cliente”.

– Da dove nasce l’iniziativa di dedicarsi anche al biologico?
“La nostra indole è quella di sviluppare diversi prodotti che siano adatti ad ogni momento di consumo e tipologia di consumer in modo da soddisfare le esigenze di ciascuno. Per questo non potevamo non dedicarci a questo mercato di grande interesse per il consumatore”.

– Cosa ricomprende il vostro catalogo commerciale biologico? Riesce a darmi qualche dato sul quantitativo di prodotto biologico l’anno?
“La Linea Biologica D’Amico è proposta nel packaging caratterizzato dal ‘Verde D’Amico’ simbolo di attendibilità e sicurezza ed è un connubio perfetto tra gusto e salute. La Linea Biologica attualmente è composta dai Legumi – Soia, Fagioli Borlotti, Lenticchie, Ceci, Fagioli Cannellini, Farro, Kamut, Fagioli Neri, Fagioli Rossi – e dai Funghi Trifolati Champignon Bio Logrò. Questa linea si affianca a quella tradizionale già esistente e rappresenta la soluzione perfetta per una dieta varia e ricca di fibre, fondamentale per una vita sana ed equilibrata. Grazie alla combinazione con altri ingredienti, i legumi possono dare vita non solo a zuppe e passate perfetti per il periodo invernale, ma anche ad originali piatti unici completi o secondi piatti veloci da preparare, come le polpette di soia e gli hamburger di lenticchie e ceci o fresche insalate da gustare anche nella stagione estiva. L’intera linea è certificata attraverso il Certificato Biologico di ICEA, che garantisce la conformità delle produzioni ottenute con metodo biologico in tutte le fasi della filiera di produzione, dal campo alla tavola”.

– Cosa rappresenta per voi il biologico?
“La Linea Biologica D’Amico rispecchia la nostra attenzione per la sostenibilità in quanto i prodotti sono realizzati rispettando e tutelando la fertilità del suolo, delle risorse non rinnovabili e della biodiversità agricola naturale”.

– Quali sono i vostri canali di vendita per il bio e come ha impattato sulle vendite l’emergenza Covid-19?
“Siamo presenti nella GDO e nell’Ho.Re.Ca. Questo segmento negli ultimi mesi ha ottenuto buone performance e continua a performare bene. I nostri prodotti sono particolarmente apprezzati dai consumer perché sono pratici, versatili, a lunga conservazione e adatti a preparazioni non solo veloci ma anche più complesse. A queste caratteristiche si aggiunge anche la disponibilità in ogni periodo dell’anno che permette di gustarle in qualsiasi stagione”.

– Vendete biologico anche all’estero? Se non lo fate, siete interessati ad aprirvi a mercati esteri?
“Esportiamo in circa 70 mercati, come Europa, Canada, Russia, Australia, Cina, dove il Gruppo è sinonimo di italianità del mondo. Intendiamo espanderci ulteriormente per presidiare più mercati dove possiamo far conoscere non solo la qualità del Made In Italy ma anche la garanzia dei nostri prodotti”.

– Come vedete gli sviluppi del mercato del Bio più in generale?
“Questo continuerà a svilupparsi ulteriormente in risposta al trend sempre più diffuso del biologico associato ad un’alimentazione genuina, equilibrata e sostenibile nel rispetto dell’ambiente”.

– Cosa fate per preservare l’ecosostenibilità?
“La sostenibilità è una tematica di grande importanza per il nostro Gruppo. Nel 2010 abbiamo realizzato un impianto fotovoltaico integrato, producendo 1/3 del fabbisogno energetico. Inoltre, i ‘Vasi D’Autore’ esprimono la nostra attenzione alla sostenibilità. Infatti, una volta gustato il prodotto, il vaso stesso può avere nuova vita, diventando un pratico ed elegante contenitore per conservare ad esempio spezie, zucchero, caffè, penne o matite”.

– Quali sono i vostri obiettivi futuri, per quanto riguarda il biologico? Avete progetti in cantiere?
“La Linea Biologica D’Amico si arricchirà in futuro sicuramente di nuove referenze per rispondere alle esigenze del nostro target. Recentemente abbiamo lanciato due novità: I Fagioli Rossi e Neri D’Amico (vedi news). In più, quest’anno la linea Funghi Trifolati Logrò – di cui fa parte la referenza Funghi Trifolati Champignon Bio – è stata protagonista di un radicale restyling in termini di packaging. Infatti, da oggi è più facile riconoscere i funghi buoni grazie alla nuova veste grafica che, attraverso un layout grafico, assegna un colore ad ogni referenza per facilitarne la riconoscibilità. In più, grazie a un pack pratico con la confezione easy open, rispondono alle esigenze di praticità sempre più richieste dal consumatore. I Funghi Trifolati Champignon Bio sono lavorati come da antica ricetta tradizionale, i funghi vengono trifolati in padella preservando il sapore delicato e intenso della materia prima, 100% italiana e frutto di agricoltura biologica. Il metodo di coltivazione prevede solo l’impiego di sostanze e procedimenti naturali, preservando così l’ambiente. I Funghi Trifolati Champignon Bio sono pratici, versatili e “ready to eat”, ideali come contorno sia caldo che freddo e come condimento per rendere speciali pasta, risotti, pizze e bruschette.

– Mi racconta meglio i Vasi D’Autore D’Amico?
“I Vasi D’Autore D’Amico – appartenenti alla linea tradizionale e non biologica – sono giunti quest’anno alla sesta edizione. La Collezione Limited Edition ‘Vasi D’Autore’ 2021 porta la firma del Maestro di arte contemporanea Umberto Manzo. Proponiamo i prodotti più amati dai consumatori, in un formato e un design accattivante. Il tema di quest’anno è il Lavoro, che viene ripreso dalle quattro capsule del maxi-formato da 700 gr. Ispirandosi a questo tema, Manzo ha disegnato i volti dell’Uomo e della Donna, seguiti dall’Occhio vigile che controlla e guida la Mano nel raccogliere o seminare l’infinita bellezza della natura. Un racconto basato sui valori universali della tradizione, della classicità e della bellezza, che vanno oltre le immagini e generano relazioni tra vista, profumi e sensazioni per donare al consumatore un’esperienza sensoriale e di gusto unica. La limited Edition dei ‘Vasi D’Autore’ è in grado non solo di movimentare lo scaffale grazie alla sua esplosione di colori, ma è anche la rappresentazione del nostro senso artistico. La nuova collezione 2021 è disponibile per le referenze: Melanzane, Pomodori Secchi, Carciofi alla Rustica e Olive Dolci Snocciolate di Castelvetrano”.

Stefania Tessari

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ