Cresce in Italia la zootecnia biologica

unnamed%20%289%29_22.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Anche il comparto zootecnico italiano registra per il 2016 percentuali in aumento nel biologico, secondo i dati elaborati nell’ultimo rapporto SINAB. La crescita maggiore si registra per bovini (+24,3 per cento) e suini (+ 13,3 per cento); buono anche l’incremento per i caprini (+ 13 per cento), il pollame (+ 12,3 per cento) e gli equini (+ 9,4 per cento).

Si legge nel rapporto: ‘La consistente conversione verso il biologico registrata per la zootecnia deriva da un lato dallo sviluppo del mercato del biologico, che richiede sempre di più prodotti lattiero-caseari, e, dall’altro, da un momento particolarmente complesso dei prezzi sul mercato dei prodotti convenzionali del comparto animale’. Più carne e derivati biologici significa più allevamenti biologici e dunque standard più alti per quanto riguarda il benessere animale, dall’alimentazione che vieta mangimi OGM agli interventi di migliorie sulle stalle, al divieto di alcune pratiche come le mutilazioni. 

 

Seguici sui social

 






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ