Dagli USA quattro strategie per un pensiero globale più Bio

strategie globali bio

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il Consiglio dell’Azione per il Commercio Alimentare Sostenibile (Organic Trade Association’s Sustainable Food Trade Action (SFTA) Council) della Organic Trade Association, con sede a Washington, ha delineato quattro strategie chiave per implementare il biologico nella lotta alla fame nel mondo e per la salvaguardia del Pianeta.

“Il biologico offre una serie di benefici per l’ambiente e per il benessere e la longevità dell’uomo in generale”, ha affermato il Consiglio nel suo rapporto ufficiale alle Nazioni Unite. “Le pratiche agricole biologiche costruiscono a preservare i terreni, a mitigare i cambiamenti climatici, a razionalizzare il consumo di acqua, a ridurre l’uso di pesticidi e ad aumentare le popolazioni di impollinatori, oltre a consentire l’autosufficienza agricola a lungo termine per soddisfare le crescenti esigenze del nostro Pianeta. In definitiva, sono più resistente alle condizioni meteorologiche estreme”.

Quattro dunque le aree su cui concentrarsi per sfruttare i vantaggi del biologico, espandere il modello e consentire al bio di contribuire a creare un sistema alimentare globale sostenibile:

– Politiche federali: il Consiglio ha indicato diverse politiche federali degli Stati Uniti che dovrebbero essere migliorate per promuovere lo sviluppo di sistemi alimentari biologici equi, compresi la riforma dei sussidi per l’agricoltura sostenibile e  delle assicurazioni per gli agricoltori biologici, incentivi per la conversione, assistenza tecnica ad hoc e ricerca dedicata.

– Inclusione e responsabilizzazione: dato che l’opportunità di sfruttare l’agricoltura biologica è ancora fuori portata per molti agricoltori, il Consiglio ha raccomandato confronti più inclusivi tra lavoratori di diverse culture e provenienze per identificare soluzioni, aumentare l’assistenza finanziaria e tecnica per le comunità emarginate oltre a sostenere lo sviluppo di centri alimentari e mercati la distribuzione e la vendita di prodotti a km0.

– Educazione dei consumatori: i consumatori di tutto il mondo hanno una leva significativa nell’influenzare la direzione della politica agricola e alimentare pertanto, secondo il Consiglio, educare i cittadini sui benefici del biologico è fondamentale per sostenere lo sviluppo di un sistema alimentare pulito, rispettoso dell’ambiente e sostenibile attraverso le loro decisioni di acquisto.

– Responsabilità globale e connettività: il Consiglio per la sostenibilità biologica ha sottolineato l’importanza di impegnarsi con le comunità internazionali e i partner commerciali e di incoraggiare i partner globali a sottoscrivere pratiche biologiche. Le decisioni su trasporto, imballaggio e uso dell’acqua dovrebbero muoversi verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile; dovrebbe essere istituita una banca dati nazionale e internazionale sull’integrità bio per incoraggiare la trasparenza e il commercio equo; e dovrebbe essere progettata una rete per condividere informazioni globali per consentire agli agricoltori di tutto il mondo di ottenere raccolti sufficienti e coerenti senza l’uso di semi OGM.

Fonte: Organic Trade Association’s Sustainable Food Trade Action

Seguici sui social







Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ