A Carrara le professionalità dell’auto elettrica

cna%20logo_0.jpeg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il futuro della nostra mobilità sarà elettrico. Ieri era il segway, curioso giocattolo per la mobilità individuale che però non ha avuto grande fortuna, poi è stato il turno della Smart, prima eco-car che si ricarica come un cellulare ad aprire gli occhi (e l’interesse) della massa su mobilità urbana green e glamour, domani saranno auto e veicoli a due, tre, e quattro ruote alimentate con batterie a portarci a lavoro, a spasso, ovunque avremo bisogno di andare.

Le case automobilistiche si stanno attrezzando, il consumatore-automobilistica, ancora sotto sbornia di gasolio e Gpl, sta iniziando timidamente ad approcciarsi ad un nuovo mondo che ruota attorno a ricariche, emissioni zero, agilità urbana silenziosa. Secondo le stime del Politecnico di Milano, autorevole osservatore nazionale, entro il 2020 circoleranno per le nostre strade quasi 4 milioni di veicoli elettrici.

Una diffusione che sarà proporzionale alla diffusione delle colonnine elettriche necessarie, per ricaricare, esattamente come facciamo con il nostro cellulare, la nostra auto. Un boom che sarà alimentato dalla politica degli incentivi che prevede lo stanziamento di 200 milioni, in tre anni, non solo per l’acquisto ma anche per la realizzazione delle infrastrutture necessarie per la diffusione capillare dei veicoli ecologici nelle città. Ovvio: senza ‘carica’ la rivoluzione elettrica non può decollare.

Una rivoluzione progressiva, inevitabile e di massa, che coinvolgerà tutto e tutti, e con cui dovranno fare i conti i meccanici che parlano la lingua dei motori a scoppio e si portano dietro l’odore della benzina.

Un’evoluzione tecnologica che prevede un’evoluzione anche della figura dell’autoriparatore e del carrozziere in particolare nella delicata fase del post-vendita, e che sarà al centro di un importante seminario organizzato da Cna Toscana e da Cna Massa Carrara (info su www.cna-ms.it) in programma sabato 13 ottobre (inizio ore 10) nella sala Canova (1° piano, ingresso via Maestri del Marmo) del Centro Congressi dell’Internazionale Marmi e Macchine di Carrara. Il seminario, promosso in collaborazione con Nuova Comauto e con il patrocinio della Camera di Commercio di Massa Carrara e Cassa di Risparmio di Carrara, è una delle iniziative che si tengono nell’ambito della 4×4 Fest, il Salone Nazionale dell’Auto e della Trazione Integrale in programma fino a domenica14 ottobre all’interno dei padiglioni del complesso fieristico.

Per partecipare al workshop è necessario dare la propria adesione e contattare il referente Cna, Giacomo Cucurnia al 348-0198901 oppure via email scrivendo a cucurnia@cna-ms.it

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

Carni fresche bio: il quadro di Salvo Garipoli

Si è tenuto giovedì scorso, in diretta dalla splendida cornice dell’Azienda Agricola Valentina Cubi in Valpolicella, il webinar – organizzato da GreenPlanet, in collaborazione con l’agenzia

Con B/Open si parla di Bio e GDO

La Grande Distribuzione Organizzata al centro di un doppio appuntamento di approfondimento organizzato da Veronafiere, con focus di Vinitaly dedicato al mercato del vino e

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ