Consumi bio 2011 a + 11,5 per cento

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Una indagine su ”Gli italiani e l’alimentazione nel tempo della crisi’, realizzata da Coldiretti-Swg a ottobre 2011, rivela che quasi un italiano su tre (29%) acquista regolarmente prodotti a denominazione di origine, il 14% quelli biologici e il 15% direttamente dal produttore. Resta alta, nonostante la crisi, l’opposizione agli organismi geneticamente modificati che sono considerati meno salutari da ben il 60% degli italiani, con un 16% che non risponde. Crescono gli acquisti diretti dal produttore che hanno raggiunto il valore di 3 miliardi di euro e interessano piu’ di 60mila imprese agricole tra cantine, cascine e malghe oltre a mille mercati degli agricoltori e alle botteghe di Campagna Amica.

Complessivamente – precisa Coldiretti – i 229 prodotti a denominazione di origine Made in Italy protetti dal riconoscimento comunitario hanno sviluppato nel 2010 un fatturato al consumo superiore ai 9 miliardi di euro, dei quali circa 1,5 miliardi realizzati sui mercati esteri attraverso l’esportazione. A crescere – aggiunge Coldiretti – e’ anche il biologico, che ha fatto segnare un incremento record dell’11,6% nel 2010, e che continua ad essere anche quest’anno, con un aumento dei consumi dell’11,5% nei primi quattro mesi, in controtendenza rispetto al resto dell’agroalimentare.

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ