Con Rozalia scopriamo il latte di mandorle

almond%20cheese%20recipe%20bft_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Nella nuova puntata di BeautyFoodtips, il video collegato al sito con cui siamo entrati in partnership per un contributo alla nostra sezione ‘Bio Benessere’, scoprirete con Rozalia, la conduttrice, quali siano i benefici salutari nell’includere le mandorle nella nostra alimentazione giornaliera, come ci possono aiutare se vogliamo perdere peso e qual è il modo ideale per consumare le mandorle.

‘Esistono numerose ricette per la preparazione del latte di mandorle, quella che suggerisco – spiega Rozalia – è una ricetta accessibile a chiunque, basta aver le mandorle sgusciate, meglio se non pelate. Il latte di mandorle, tipica bevanda siciliana, è un’ottima alternativa vegetale a chi è intollerante al latte e si può usare come base per frullati, per la colazione assieme ai cereali o nelle zuppe cremose fredde’.

 

‘Ricordatevi – entra nel dettaglio Rozalia – di mettere sempre in ammollo le mandorle per 8 ore per renderle più digeribili e neutralizzare gli inibitori di enzimi, aumentando la quantità di nutrienti e vitamine che il corpo può assorbire dalle mandorle. Per approfondire i vari aspetti della ricetta vi invito a guardare il video tutorial (come sempre, sono disponibili i sottotitoli italiani, dovete solo attivarli) :

Se volete che il colore del latte sia bianco, dovete sbucciare le mandorle, una volta tolte dall’ammollo, altrimenti potete procedere a frullarle direttamente. Il latte di mandorle ottenuto dev’essere consumato entro 3-4 giorni e dev’essere tenuto in frigo. La polpa di mandorle che vi ritrovate una volta filtrato il latte può essere utilizzata in svariate ricette di cucina e, perché no, per creare un rimedio naturale per la nostra pelle.

Indicazioni per lo scrub-viso con la polpa di mandorle (che ritrovate sempre nel video-tutorial sopra segnalato) : pulite il viso e asciugatelo. Applicate lo scrub in modo uniforme sul viso lasciando fuori la zona degli occhi e l’area della bocca.

Questo scrub di pasta di mandorle è molto efficace come esfoliante. Siate estremamente gentili mentre strofinate lo scrub sul viso perchè i semi di papavero possono risultare abbastanza abrasivi (soprattutto se avete la pelle sensibile, vi consiglio di sostituire i semi di papavero con lo zucchero).

Strofinate al massimo 3 minuti e risciacquate con acqua corrente. La vostra pelle risulterà liscia e luminosa, libera da cellule morte grazie ai semi di papavero e idratata e nutrita grazie alla pasta di mandorle ed al miele.’

‘La polpa di mandorle – aggiunge Rozalia – potete anche utilizzarla in una deliziosa ricetta, molto semplice da realizzare, il formaggio di mandorle.

Potete partire da questa ricetta e aggiungere a vostro piacimento qualsiasi combinazione di erbe e spezie fresche o secche che più vi piacciono o che avete sotto mano. Per vedere la ricetta vi invito a cliccare sul video tutorial

Come vi anticipo – spiega ancora la conduttrice – anche nel tutorial, le opzioni sono infinite. Giocate con le possibilità: ci sono infinite combinazioni per ottenere dei risultati deliziosi! Ricordatevi che potete utilizzare qualsiasi frutta fresca: macadamia, anacardi, noci, noci del Brasile.. il risultato sarà un formaggio cremoso con una texture morbida, dal sapore leggermente dolce. Vi sfido a fare un tentativo, rimarrete sorpresi!’ 

©riproduzione riservata



Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ