CON GREEN PLANET IL BIO ITALIANO NEL MONDO

ANTONIO-FELICE-p6ob2ez0k6snmmmy7spff6xg6kn2avq7jl6j3gz6ow

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

L’Italia è il secondo Paese al mondo per esportazione di prodotti biologici dopo gli Stati Uniti. Nel 2020, le vendite sui mercati internazionali hanno raggiunto i 2 miliardi 619 milioni di euro, l’8% in più rispetto al 2019, una crescita maggiore rispetto all’export agroalimentare italiano nel suo complesso, che si è fermato a +3,5%. Per alcuni prodotti, come il vino biologico, l’export italiano cresce a due cifre ormai da anni ed è da primato mondiale.

Dietro a tutto ciò opera un tessuto di imprese sempre più forte, che la pandemia non ha indebolito, e che ottiene anche nel mercato interno buoni risultati: + 7% le vendite, con l’e-commerce volato al +150%. La propensione all’export è tuttavia una caratteristica molto importante delle aziende italiane che producono bio.

Nasce da questa premessa la volontà di GreenPlanet di accompagnare le aziende italiane che esportano biologico, e favorirne la crescita, attraverso uno strumento di informazione, ma anche di promozione, specifico. La nuova edizione inglese ha avuto il suo battesimo la scorsa settimana e da settembre avrà aggiornamenti regolari e sarà accompagnata da una newsletter quindicinale, in uscita il giovedì, destinata principalmente a buyer esteri in diverse parti del mondo, in Unione Europea e fuori. Il nostro staff ha lavorato mesi a mettere a punto un database selezionato di buyer, che verrà regolarmente aggiornato.
L’edizione internazionale di GreenPlanet scrive di aziende e prodotti, di mercati internazionali e anche di istituzioni e organizzazioni che determinano la politica di settore. Se le aziende ci crederanno, tornerà tutto a loro vantaggio. Vogliamo vincere questa scommessa: abbiamo iniziato bene, andremo avanti meglio.

Antonio Felice

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

Il bio Fort Apache della sostenibilità

Da sempre il biologico ha generato sentimenti contrapposti, in particolare entusiasmo e, al contempo, diffidenza. Entusiasmo in chi intravvede la possibilità di generare processi ispirati

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ