Sempre più biologico sugli scaffali di Aldi Nord e Sud

aldi-bio

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Aldi, a ranghi riuniti (Aldi Nord + Aldi Sud) ha organizzato lo scorso 18 settembre in Germania il primo “Organic Supplier Strategy Day” coinvolgendo 120 aziende del biologico, oltre ad analisti ed esperti del settore. Scopo dell’evento: tracciare le linee di sviluppo che dovrebbero portare Aldi ad essere ancora più protagonista nella distribuzione e vendita di prodotti biologici non solo nel mercato tedesco.

Nel corso dell’incontro, è stata manifestata una forte volontà a incrementare la presenza di prodotti biologici sugli scaffali e a fidelizzare ed agevolare la crescita dei fornitori bio. Aldi è già leader nella vendita di prodotti bio in Germania, con una quota di mercato del 13% (fonte GFK). Sul totale dei prodotti a marchio del distributore (private label) il bio vale il 5,7% per Aldi Nord e il 7,8% per Aldi Sud.

Complessivamente Aldi offre oltre 700 diversi prodotti bio certificati, a partire dall’ortofrutta e dai latticini per arrivare alla carne e ai surgelati vegetali e animali.

In Austria Aldi Nord e Aldi Sud offrono, in aggiunta ai prodotti bio a marchio proprio, 15 prodotti bio di alta qualità a marchio Schneekoppe, oggi di proprietà del calciatore Philipp Lahm, che ha giocato nella nazionale tedesca, con cui Aldi ha avviato una partnership proprio sui prodotti bio di cui Lahm non solo è un produttore ma anche un grande estimatore e consumatore.

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

Da LIDL la nuova linea Be Organic

Lidl lancia la linea Bio Organic, una gamma che comprende prodotti certificati provenienti da agricoltura biologica, che rispettano la natura e promuovono la biodiversità. L’Azienda della GDO

Romain Zaleski mette le mani su NaturaSì

La Carlo Tassara International di Romain Zaleski torna a investire in Italia. Secondo il bilancio 2020, analizzato dall’agenzia Radiocor, la holding del finanziere franco-polacco, ma

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ