Un corso forma gli 007 delle frodi alimentari

007%20corso%20irvea_1.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Con il patrocinio della Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari e l’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Campania e Lazio, si terrà a Roma nei giorni 31 marzo e 1-3 aprile un corso per la formazione ed il perfezionamento di specialisti nelle tecniche investigative per il contrasto e la lotta alle frodi e contraffazioni. L’iniziativa è promossa da IRVEA, Istituto per la Ricerca e la Valorizzazione delle Eccellenze Agroalimentare.

 

Il corso si incentrerà sui temi delle best practices operative per le investigazione sulle frodi e la repressione degli illeciti esaminando casi pratici con simulazioni operative per verificare sul campo le problematiche di un’indagine all’interno di una struttura alimentare.

Il corso si terrà all’Auditorium UNICEF di via Palestro, 86. Nei quattro giorni, le lezioni si terranno dalle 9,30 alle 13 e poi dalle 14,30 alle 17.

Obiettivi e finalità

Il corso è finalizzato alla formazione e aggiornamento di una figura specialistica che abbia non solo competenze di natura giuridica-legale e tecnico-investigativa per la lotta alle frodi e alla con- traffazione dei prodotti e dei marchi del settore agroalimentare, ma che abbia anche competenze trasversali in ambito produttivo, commerciale e delle importazioni.

L’incontro affronta le principali problematiche legate alle attività investigative e processuali nel contesto agroalimentare anche alla luce della normativa comunitaria e nazionale vigente, proponendo riflessioni e spunti per una moderna applicazione delle regole di sicurezza alimentare e lotta e contrasto all’agro-pirateria.

Verranno esaminate con taglio pratico e specifico i principali reati, con particolare riferimento a quelli agroalimentari previsti dal codice penale e dalle leggi speciali con particolare riferimento all’art. 5 L. 283/62 fornendo anche spunti giurisprudenziali.

Per l’iscrizione e la partecipazione è previsto un contributo di 450 euro. Il modulo di iscrizione, corredato dalla ricevuta di pagamento dovrà pervenire alla segreteria IRVEA entro il 15 marzo.

e-mail: segreteria@irvea.org – Sito web: www.irvea.org

Ph. +39 011 19567218 – Fax: +39 0743 778608

 

Seguici sui social







Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ