Studio di Harvard: ottimisti mangiando frutta

Womaneatingfruit.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Mangiare ortofrutta per combattere lo stress? Si, stando a quanto spiegato in un recente studio condotto all’Università di Harvard e diretto dalla dottoressa Julia Boehm. Secondo ‘Psychosomatic Medicine’, pare che mangiare più di tre porzioni al giorno di frutta e verdura potrebbe contribuire a fare avere una visione più ottimistica della vita ed a combattere lo stress.

Sembra strano, ma a dimostrarlo ci penserebbero le ricerche condotte su un campione di 928 volontari, che si sono sottoposti ad esami del sangue ed hanno risposto alle domande di un test per individuare quale fosse il loro approccio nei confronti della vita.

A quanto pare le persone in cui è stato riscontrato un più alto valore di carotenoidi (di cui sono ricche frutta e verdura appunto), avrebbero mostrato un approccio più ottimista nei confronti della vita.

Stessi risultati erano già emersi in passato, in uno studio condotto dal dottor Andrew Oswald, dell’Università di Warwick. Secondo Oswald, i dati emersi ci dicono qualcosa di importante in merito al nesso fra il consumo di frutta e verdura e il livello di ottimismo di ognuno, ma per il momento è senza dubbio ancora presto per tirare le somme.

‘Per ora non sappiamo realmente perché, né se esiste qualcosa nella composizione biochimica della frutta e della verdura che agisce in questo modo all’interno dell’organismo umano.

Sappiamo che i vegetali contengono molti antiossidanti e che questi esercitano un’azione di difesa. Ma non abbiamo idea di come influiscano sui nostri pensieri ed emozioni’. (fonte: Scienzaesalute)

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ