Rozalia: ‘Struccare gli occhi, vietato rinviare’

eye%20make%20up%20remover.png

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

‘Scoprite come realizzare voi stesse un delicato e naturale struccante bifasico grazie a questo tutorial facile e veloce!’.

Così Rozalia introduce l’argomento della settimana per le lettrici che seguono la sua rubrica su BeautyFoodTips e sulla sezione Bio Benessere del nostro portale.

Uno struccante occhi bifasico – spiega Rozalia – è costituito da un fase acquosa con un tensioattivo e una fase oleosa: ‘Agitatelo bene e le due fasi si mescoleranno unendo le loro proprietà per rimuovere il trucco.

Non struccarsi ogni giorno può a lungo andare danneggiare le ciglia e gli occhi. Non è solo una questione di svegliarsi la mattina con macchie nere sotto gli occhi. Se tenete le ciglia perennemente ricoperte di mascara, diventeranno fragili e inclini a spezzarsi.

Quindi se vi capita qualche volta di sentirvi troppo stanche o semplicemente pigre e desiderate rimandare al giorno dopo lo struccarsi degli occhi, basta ricordarvi che andare a letto non struccate, rende la pelle più incline a rughe e che il delicato contorno occhi invecchia molto più facilmente se non debitamente curato. Ricordiamoci che è tra le prime zone della nostra faccia a mostrare i nostri anni’.

E così continua: ‘Questa alternativa naturale, fatta in casa è super facile, economica e chiunque può farla! Se volete replicare la versione dello struccante che utilizzo nel video-tutorial, avrete bisogno di: olio, acqua demineralizzata, glicerina vegetable per un effetto delicato, un detergente viso o un baby shampoo delicato e conservante’.

Per la ricetta completa la coordinatrice di BeautyFoodTips invita a guardare il video-tutorial (sottotitoli italiani disponibili, dovete solo attivarli)

‘Potete utilizzare – spiega sempre Rozalia – qualsiasi olio vegetale. Io ho scelto l’olio di riso visto che ha una consistenza leggera e che quindi è adatto per il contorno occhi. Visto che viene lavato via non appena lo applichiamo, non vi è alcuna necessità di usare un olio più costoso.

Non sto usando solo olio come struccante perché può risultare troppo unto per il contorno occhi. Se non avete acqua demineralizzata potete usare anche acqua bollita (basta aspettare che diventi fredda prima di usarla).

L’uso di glicerina vegetale non è essenziale, ho scelto di usarla per un maggiore effetto delicato sulla pelle.

È importante utilizzare un detergente viso delicato biologico o uno shampoo per bambini che grazie al ph delicato non vi irriteranno gli occhi. Il detergente ha anche la funzione di emulsionare l’acqua e l’olio e rendere il detergente bifasico un detergente unico.

Se non avete il conservante potete preparare 50g invece di 100g. Lo struccante vi può durare fino a 2 settimane conservato in frigo. Controllate sempre la sua consistenza, il colore e l’odore prima di applicarlo. Se notate un minimo cambiamento, smettete di usarlo.

Agitate il flacone molto bene fino ad ottenere una sola fase, poi versartelo su un dischetto di cotone e applicatelo sugli occhi. Premete delicatamente il dischetto sull’occhio per 5-10 secondi prima di iniziare la rimozione del trucco’.

‘Questo struccante – afferma Rozalia – può essere utilizzato anche su tutto il viso. Tuttavia, potrebbe lasciare la pelle troppo unta, quindi, soprattutto se avete la pelle grassa è meglio evitarlo. Potete usare tranquillamente lo struccante a base di farina per struccarvi il viso. Potete guardare il video tutorial cliccando qui se per caso ve lo siete persi’.

E conclude: ‘Consultate il vostro medico prima di utilizzare questo o qualsiasi altro cosmetico sul contorno occhi se siete incline a irritazioni. Non usate questo struccante se notate che vi provoca bruciore, arrossamento o altri problemi sul contorno occhi. Gli ingredienti elencati sono generalmente sicuri, possono comunque riscontrare reazioni allergiche in alcune persone.

Condividete con le vostre amiche questa dritta, sono sicura che apprezzeranno.

Alla prossima settimana, Rozalia’. 

©riproduzione riservata

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ