Risparmio energetico, Coop dà l’esempio

cortili%20ecologici.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Coerente al suo impegno sui temi del risparmio energetico, Coop ha aderito a ‘M’illumino di meno’, iniziativa promossa da Caterpillar nella giornata di ieri, venerdì 14 febbraio. E’ stato il nono anno di adesione e ‘silenzio energetico’ garantito negli oltre 1400 punti vendita Coop con lo spegnimento simbolico delle luci. Hanno aderito anche le 30 librerie.coop.

Confermata inoltre, come negli anni passati, la possibilità di ascoltare in diretta la trasmissione di Caterpillar direttamente nei punti vendita attraverso Radio Coop. Da tempo, d’altronde Coop ha abbandonato i sistemi di illuminazione tradizionali a favore delle luci a led: sicure perché hanno un’alta affidabilità di lunga durata e robustezza, a basso consumo perché con il loro alto rendimento ed efficienza riducono i consumi di energia elettrica. 

In totale, nel corso del 2013 Coop ha installato lampade a led in 43 punti vendita arrivando così a coprire attualmente con questa tecnologia l’illuminazione interna di 210 supermercati e iper, 8 parcheggi e 182 insegne esterne. Così facendo il risparmio energetico stimato è di circa 5 milioni di kWh annui, consentendo di evitare l’immissione in atmosfera di circa 2150 tonnellate di CO2.

Diventano così 307 i punti vendita che verranno registrati al Programma di certificazione Greenlight (il programma della Comunità Europea ad adesione volontaria che prevede l’installazione di lampade a alta efficienza e sistemi di telecontrollo per accensione e spegnimento automatico) e 158 impianti fotovoltaici allacciati e funzionanti, della potenza complessiva di 31.488 kWp, capaci da soli di produrre in un giorno d’inverno, come il 14 febbraio, il quantitativo di energia elettrica necessario per illuminare tutta la rete vendita Coop per un’ora e 5 minuti. Nel 2013 Coop ha prodotto il 6% di energia fotovoltaica in più rispetto all’anno precedente.

Prosegue intanto il progetto ‘Eco-Courts’, un progetto Life sostenuto dalla Commissione Europea che unisce a Coop altri soggetti quali il Comune di Padova, Finabita, Legacoop, le Regioni Toscana e Regione Emilia Romagna: comunità vere (come famiglie e condomini) e virtuali (singoli o soggetti collettivi) unite per adottare buone abitudini e soluzioni intelligenti per risparmiare energia, acqua e rifiuti domestici riducendo le spese di casa. Perno del progetto il concetto dell’agire comune e dell’impegno collettivo.

Ad oggi sono 4550 le famiglie che hanno compilato il loro piano di azione di risparmio e aderito al portale www.cortiliecologici.it. Tra le varie iniziative organizzate dalle Coop sui diversi territori a Padova la distribuzione degli eco-consigli di Eco-Courts nei 5 punti vendita di Coop Adriatica e a Bologna (all’Ipercoop Lame) l’esposizione di lavori dei bambini sui temi dell’efficienza energetica e ecologica.

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ