Quando la macrobiotica diventa associazione a delinquere

aaaaaaaaa.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Vittime manipolate e ridotte in schiavitù attraverso il rigido controllo dell’alimentazione e la negazione di ogni contatto con il mondo esterno: sono le accuse agli appartenenti ad una setta ‘macrobiotica’ smantellata dalla polizia tra le Marche e l’Emilia Romagna. Cinque gli indagati dopo le indagini delle squadre mobili di Ancona e Forlì, supportate dal Servizio centrale operativo, con accuse dall’associazione a delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù ai maltrattamenti all’evasione fiscale. L’inchiesta era partita a inizio 2013 per la denuncia di una ragazza, che aveva creduto ai benefici miracolosi promessi dal capo della setta – un imprenditore del settore macrobiotico – secondo il quale la sua dieta avrebbe guarito malattie mortali. La setta gestiva ogni aspetto della vita degli adepti, fino a pretendere donazioni di denaro.

Ne ha dato notizia l’agenzia ANSA il 14 marzo, subito ripresa da quasi tutti gli organi di stampa.

E’ incredibile che casi del genere accadano in Italia. Ma poiché è successo è bene alzare la guardia e dire chiaro e forte che la ricerca di un’alimentazione sana non può mai ridursi a scelte estreme e che la libertà anche nell’assunzione del cibo è un diritto inalienabile.

I vertici della setta macrobiotica sarebbero Mario Pianesi, 73 anni, sua moglie Loredana Volpi, 51 anni, e due loro collaboratori. Pianesi era considerato un’autorità nel campo dell’alimentazione macrobiotica in Italia, collaborava con importanti istituti di ricerca, faceva conferenze ed è a capo di attività economiche che coinvolgono decine di punti vendita e ristoranti in tutta Italia.

Le indagini della Polizia hanno accertato che il rigido stile di vita imposto dalla setta ha portato alcuni adepti a pesare fino a 35 chili. Mario Pianesi sarebbe stato solito dire ai suoi adepti che ‘i farmaci non curano, tolgono semplicemente i sintomi’ e che ‘i medici sono degli assassini’.  

Nella foto, Mario Pianesi è il primo a sinistra

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ