Polline OGM nel miele, l’Europa acconsente

polline%20ogm%20miele_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

E’ una decisione che non mancherà di sollevare polemiche. Il Parlamento Europeo ha approvato un testo di legge sulla non obbligatorietà di riportare l’eventuale presenza di polline OGM sulle confezioni di miele venduto nel territorio della comunità.

Nel miele in vendita nell’Unione Europea non è dunque necessario indicare in etichetta la presenza di polline contaminato OGM nonostante il boom delle importazioni da Paesi a rischio contaminazione come la Cina, che nel 2013 ha aumentato del 29 per cento le spedizioni in Italia.

Il Parlamento Europeo ha modificato la Direttiva 2001/110/CE del Consiglio concernente il miele ritenendo il polline una componente naturale specifica del miele e non un ingrediente, nel qual caso l’indicazione in etichetta sarebbe invece stata obbligatoria.

Il polline OGM rappresenterebbe comunque un valore inferiore alla soglia dello 0,9 per cento accettata dalla legislazione europea.

 

Seguici sui social







Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ