Mattarella: “La Legge sul Bio è ancora lontana”

Parisi e Mattarella

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il voto alla Camera della legge sul bio era previsto da calendario il 20 novembre, poi è slittato passata a dicembre. E ora? Alla luce delle parole pronunciate dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella la questione sembra complicarsi. Nel suo intervento tenuto all’inaugurazione dell’Anno accademico dell’Università La Sapienza, il capo del Quirinale ha infranto le speranze di quanti credevano che l’approvazione – dopo quasi tre anni dalla stesura del testo – fosse finalmente imminente.

“Io notoriamente non posso pronunciarmi ma posso ben dire che ci sono alcuni altri passaggi, anche parlamentari anzi tutto, che rendono lontana questa ipotesi”. Ha dichiarato Mattarella rispondendo di fatto al professore emerito della celebre Università romana Giorgio Parisi, premio Nobel per la fisica 2021, che nella lectio magistralis, aveva chiaramente definito il biodinamico come “Una pratica stregonesca”.

O meglio, ecco le parole di Parisi: “Ci sono forti tendenze antiscientifiche nella società attuale, il prestigio della scienza e la fiducia in essa stanno diminuendo velocemente. Insieme ad un vorace consumismo tecnologico si diffondono largamente le pratiche astrologiche, omeopatiche e antiscientifiche e sta per essere riconosciuta da una legge dello Stato italiano una pratica francamente stregonesca come l’agricoltura biodinamica”.

Presente alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico della Sapienza, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha risposto al professor Parisi sull’agricoltura biodinamica.

La legge di cui si parla, la n.988/2018, era passata lo scorso maggio al Senato, con 195 voti favorevoli, 1 astenuto ed 1 contrario, espresso apertamente dalla Senatrice Elena Cattaneo (vedi news). Da allora è in attesa di tornare alla Camera per l’approvazione in via definitiva. Vedremo.

Seguici sui social

 






Notizie da GreenPlanet

news correlate

In diretta da B/Open

“A livello nazionale è indispensabile promuovere una catena incentivante per aumentare i consumi biologici”. È quanto ha dichiarato il sottosegretario al Mipaaf, Francesco Battistoni, intervenendo al convegno

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ