Maionese Biffi Bio: perfetta per sfiziosi piatti estivi

STANDARD PER SITO GREENPLANET (77)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Per gli amanti della maionese, la salsa tanto apprezzata quanto conosciuta nel mondo, arriva sulle nostre tavole la maionese biologica Biffi, un prodotto che oggi esaminiamo con la settimanale prova de L’Assaggio di GreenPlanet.

Biffi, una lunga storia, cominciata a Milano grazie al fornaio meneghino Paolo Biffi, che nel 1852 apre in Corso Magenta la sua “offelleria” Biffi, che diventerà, negli anni a venire, il simbolo della tradizione gastronomica milanese. Con il trascorrere dei decenni, l’attività si amplierà, integrando, alla produzione dolciaria, una vastissima gamma di prodotti freschi e a lunga conservazione, fino a lanciarsi nella linea Bio di sughi e salse.

Le uova impiegate per produrre la maionese biologica Biffi provengono da galline allevate con metodi che rispettano i loro cicli naturali, dalla nascita alla crescita, e alimentate con mangimi provenienti da agricoltura biologica. Anche gli altri ingredienti, usati per la preparazione della salsa, come l’olio di semi di girasole, l’aceto di vino, lo zucchero di canna e il succo di limone sono accomunati e caratterizzati dalla loro esclusiva produzione di provenienza biologica.
Il nostro Assaggio rileva un colore giallo pallido, e un sapore delicato, impreziosito dalla nota acidula del limone che equilibra il gradevole gusto.

Numerose e sfiziose sono le preparazioni che si possono ottenere, con l’aggiunta di questa salsa, specialmente per creare stuzzicanti antipasti o per accompagnare e guarnire, con un tocco appetitoso, secondi piatti estivi a base di verdure o pesce.

Il tubetto, contenente 150 ml di maionese, viene venduto nella GDO in confezioni di cartone al prezzo di 1,50€.

Sulla confezione dal colore prevalentemente verde appare una coppetta di maionese affiancata ad uno spicchio di limone. Risalta, in questo senso, l’evidente scritta “Biologica” su sfondo rosso. Il cartoncino è realizzato con carta riciclata. Biffi rispetta l’ambiente: sia l’astuccio in cartone, sia il tubetto in alluminio, sia il tappo in plastica possono essere smaltiti negli appositi contenitori, seguendo la logica della raccolta differenziata.

L’Assaggio certifica per questa sfiziosa maionese il massimo dei voti: 5 su 5.

“Dal 1952 la natura ci ispira”… racconta Biffi. Questo prodotto di Biffi, sicuramente, ispira la creazione di nuove sfiziosità Bio in cucina.

Stefania Tessari

LA VALUTAZIONE. Prodotti di scarsa qualità o di tracciabilità incerta non sono presi in considerazione. La valutazione da 1 a 5 ha il seguente significato: valutazione 1 significa che il prodotto è giudicato di qualità complessiva sufficiente; valutazione 2 qualità complessiva più che sufficiente; valutazione 3 qualità complessiva buona; valutazione 4 qualità complessiva ottima; valutazione 5 qualità complessiva eccellente. Per qualità complessiva si intende la somma dei fattori della qualità intrinseca (caratteristiche organolettiche, gusto, sapore, salubrità) e della qualità estrinseca (filiera garantita, imballaggio compostabile, chiarezza dell’etichetta, altro).

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ