Leaf Peeping a Pietralunga in provincia di Perugia

leaft_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

A Pietralunga (PG) sbarca dal Nord America l’attività che in italiano è traducibile con ‘curiosità per le foglie’. A ottobre e novembre due proposte di BAI Tour per provare la nuova disciplina. L’autunno e l’inizio dell’inverno stravolgono i colori dell’estate, virando verso tinte più tenui, ma non meno interessanti. Il ‘leaf peeping’ è una disciplina naturalistica molto diffusa in Nord America, terra di immense foreste. Letteralmente significa ‘curiosità per le foglie’ ed è una specie di contraltare botanico del birdwatching: lo scopo è l’osservazione dei boschi nella loro veste stagionale.

 

Quelli sterminati del New England assumono in autunno colori di una varietà stupefacente e diventano meta di migliaia di appassionati che si riversano sulle strade panoramiche del Maine e del Vermont. La Foresta di Pietralunga in provincia di Perugia, membro dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, propone nella Foresta della Valle del Carpina una versione “mediterranea” del leaf peeping: un esercizio di pacificante contemplazione dei colori della natura, della straripante varietà delle forme e dei dettagli della vegetazione, qui particolarmente suggestiva. L’idea è quella di camminare lenti e adagio, a stretto contatto con la natura. A ottobre e novembre 2011 propone due pacchetti fatti apposta per chi intende appassionarsi all’idea proveniente dal continente americano. ‘Tre giorni e due notti’ comprende l’arrivo al venerdì in agriturismo biologico, la cena di benvenuto e la presentazione del corso davanti al caminetto, con illustrazione dell’attività dell’Associazione, e ragionamenti sul bio-regionalismo. Al sabato in mattinata c’è la passeggiata all’insegna del leaf peeping mediterraneo lungo il sentiero Traccia del Drago, con sosta presso l’Osservatorio di Coloti per pranzo e lezione teorica. La sera si rientra in fattoria per la cena. La domenica avviene la costruzione di un Percorso NaturOlistico autoguidato con visita al Giardino del Mago. A pranzo si brinda, ci si dà l’arrivederci e vengono consegnati gli attestati. Poi si parte nel primo pomeriggio. Le ore di lezione sono 12 in totale e viene fornito il materiale didattico necessario.

Per informazioni:

www.borghiautenticiditalia.it

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

Carni fresche bio: il quadro di Salvo Garipoli

Si è tenuto giovedì scorso, in diretta dalla splendida cornice dell’Azienda Agricola Valentina Cubi in Valpolicella, il webinar – organizzato da GreenPlanet, in collaborazione con l’agenzia

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ