La Coop a Pisa ‘sposa’ l’agricoltura sociale

coop_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Un supermercato Coop di Pisa ha deciso di diventare un punto vendita di prodotti di agricoltura sociale con prodotti biologici frutto del lavoro di agricoltori e persone a rischio marginalità (senza fissa dimora, minori, disabili, persone con autismo, ex tossicodipendenti, ex detenuti).

Una percentuale del ricavo dalle vendite viene destinata a sostenere nuovi inserimenti lavorativi e terapeutici. L’agricoltura sociale coinvolge a Pisa aziende agricole, soggetti del terzo settore, servizi sociali e sanitari, servizi per le pene alternative al carcere, le Società della Salute e la Asl 5, con risultati unici in Italia per efficacia.

I prodotti in vendita alla Coop arrivano dal progetto Orti etici, attivo da anni nell’area di San Piero a Grado sui terreni dell’Università di Pisa e frutto della collaborazione tra la Società della Salute Pisana e un gruppo di partner che comprende l’ateneo, il Centro di ricerche agroalimentari Avanzi, il dipartimento di Scienze Veterinarie, un’azienda agricola e due coop sociali con più di 40 inserimenti negli ultimi due anni.

Il punto vendita è anche il risultato di un lavoro collettivo tra il territorio pisano quello della Valdera e quello dell’ Alta Val di Cecina.

Seguici sui social

 






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ