Il würstel biologico Wüber: una stuzzicante bontà

STANDARD PER SITO GREENPLANET (68)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Grigliatina veloce? Ecco pronti da cuocere per il picnic estivo i Würstel Bio Wüber, pronti anche per essere sottoposti all’attesa prova de L’Assaggio di GreenPlanet.
Würstel di carne di suino, prodotti e confezionati dall’azienda Wüber, sorta nel 1976, con sede a Trezzo d’Adda. Carne lavorata con una ricetta storica, espressione artigianale, curata secondo i dettami del maestro salumiere tedesco Hans Gotsch.

Il würstel biologico Wüber è certificato, garantito e riconosciuto come prodotto genuino. La selezione biologica rappresenta per Wuber una scelta di qualità e di gusto autentico. Di puro suino, senza pelle, pastorizzato, cotto al vapore, senza polifosfati aggiunti, privo di lattosio e senza glutine.

I valori medi per 100 grammi di prodotto equivalgono a 274 kcal, 24 grammi di grassi e 14 grammi di proteine. Devono essere consumati previa cottura, come riportato sulla confezione, che specifica i consigli e i tempi per i tre tipi di preparazione. Tre minuti in padella, quattro minuti bolliti, 90 secondi nel microonde a 750 watt. Risultano comunque, con ogni tipo di cottura, teneri e delicati di sapore. Ottimi anche tagliati a pezzetti per insalatone e stuzzichini freddi.

Il packaging è il classico involucro plasticato, completamente trasparente sul retro. Contiene due würstel da 60 grammi cadauno.

Il prezzo nella GDO si attesta sui 2,50 euro.

Il voto per questo prodotto biologico è un 4 pieno.

La tradizione tedesca e la creatività italiana si legano in un’attenzione biologica, tramite un’accurata scelta di materie prime e un severo controllo di tutto il ciclo di produzione, per garantire la sicurezza del consumatore. Cucinati sui fornelli di casa o in un fumante barbecue all’aperto, i würstel Bio Wüber attendono i palati più esigenti per stuzzicarli con invitante genuinità e per una “bontà vista da vicino”.

Stefania Tessari

LA VALUTAZIONE. Prodotti di scarsa qualità o di tracciabilità incerta non sono presi in considerazione. La valutazione da 1 a 5 ha il seguente significato: valutazione 1 significa che il prodotto è giudicato di qualità complessiva sufficiente; valutazione 2 qualità complessiva più che sufficiente; valutazione 3 qualità complessiva buona; valutazione 4 qualità complessiva ottima; valutazione 5 qualità complessiva eccellente. Per qualità complessiva si intende la somma dei fattori della qualità intrinseca (caratteristiche organolettiche, gusto, sapore, salubrità) e della qualità estrinseca (filiera garantita, imballaggio compostabile, chiarezza dell’etichetta, altro).

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ