Il Marocco chiede il coinvolgimento italiano

marocco%20energia%20rinnovabile.jpeg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Anche l’Italia, con le sue aziende di settore e i suoi tecnici, può entrare nella partita dell’energia solare ed eolica in Nordafrica e nel Sahara. Lo afferma Ilias Hamdouch, manager del MASEN, l’Agenzia Marocchina per l’Energia Solare. Hamdouch precisa che il Marocco presenta vaste aree con una irradiazione solare doppia rispetto alla media europea e punta in maniera decisa sulla risorsa solare, proponendosi di sviluppare un tessuto imprenditoriale di settore competitivo, massimizzando le conoscenze tecnologiche delle aziende locali.

Obiettivo finale sarà la realizzazione del Piano Solare (2000 MW entro il 2020) basato principalmente sulla tecnologia solare termodinamica e fotovoltaica e lo sviluppo di una filiera industriale marocchina in questo settore che svolga il ruolo di centro propulsore a livello nazionale ed internazionale.

Il rappresentante del MASEN, durante una missione a Roma che ha visto coinvolto l’ufficio italiano dell’UNIDO, ha evidenziato le strategie di promozione del Piano Solare Marocchino e le esigenze di formazione e di capacity building sulle quali possono essere sviluppate collaborazioni con l’Italia. Il MASEN è interessato al coinvolgimento imprenditoriale italiano nell’implementazione del progetto fin dalla fase della ricerca e sviluppo.

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ