I Fermentini sbarcano anche in Norvegia

Fermentini

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

l connubio tra Made in Italy e prodotti 100% vegetali si dimostra un binomio vincente; lo provano gli ultimi dati di vendita (che segnano un +30% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) di Euro Company, azienda specializzata nel settore della frutta secca, che registra l’aumento delle richieste di fermentini, ottenuti grazie al processo di fermentazione che li rende un prodotto fresco, vivo e non pastorizzato, ricco di fermenti lattici, oltre che biologico, adatto a tutti e in particolare a chi ha scelto una dieta plant-based, priva di latte e derivati o a chi è allergico a questi.

A oggi sono 11 i Paesi europei dove sono presenti e dal 3 maggio sono arrivati anche in Norvegia. Ai primi posti, per diffusione dei prodotti, si posizionano Italia, Olanda e Belgio, a conferma dei trend di consumo fotografati dal report “The Smart Protein Plant-based Food Sector”, un progetto finanziato dall’UE, che mostra quanto si sia innalzato il consumo di prodotti di origine vegetale dal 2018 al 2020. Il settore ha visto infatti una crescita complessiva del 49% in quel biennio, arrivando a un valore di vendita totale di 3,6 miliardi di euro e con picchi del 400% in paesi come il Belgio, relativi all’aumento delle alternative vegetali al formaggio. La tendenza va verso il consumo di prodotti alimentari più sani, sostenibili e biologici, come di fatto lo sono i fermentini di Euro Company, dal Camelia, un fermentato a crosta fiorita, alle varie tipologie di Fermè (spalmabili e stagionati) fino al Cicioni, il fermentino originale, uscito per primo sul mercato.

La comunicazione ha sicuramente contribuito alla loro diffusione, spinta anche grazie alla pubblicazione del sito www.casadelfermentino.com in varie lingue, attraverso il quale i consumatori possono accedere a una vasta gamma di contenuti. Nelle sue pagine web si trovano interessanti approfondimenti su questa nuova categoria merceologica: i fermentini, grazie alla frutta secca, possiedono un alto valore nutrizionale, sono fonte di proteine e possiedono una lista di ingredienti cortissima, senza l’aggiunta di alcun tipo di conservante o additivo.

Entrando nell’area blog si può attingere a nozioni sui benefici della fermentazione e dell’alimentazione vegetale, mentre nella sezione ricette è possibile prendere sempre nuovi spunti per la creazione di piatti golosi e fantasiosi, che spaziano dagli antipasti ai dolci. Il sito è uno degli strumenti determinanti tramite il quale l’azienda si impegna a diffondere e far conoscere i fermentini in Europa, facendo cultura sui benefici della frutta secca, della fermentazione e di una alimentazione principalmente vegetale. Nell’area dove trovarli si può comodamente vedere dove è possibile acquistare i prodotti nei vari Paesi europei e iscriversi alla newsletter, il modo più semplice ed efficace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità.

Fonte: Ufficio stampa EuroCompany

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

Tomarchio Bibite lancia i té bio

Un ponte tra la Sicilia e l’Oriente, per un viaggio all’insegna della tradizione e del gusto. Tomarchio Bibite amplia il suo portafoglio di prodotti con l’obiettivo di

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ