I consumi crescono anche in Gran Bretagna

biofach%202015.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

L’interesse per gli alimenti prodotti secondo criteri biologici perdura nell’intero globo. Nella maggior parte degli stati industrializzati dell’occidente il mercato si sviluppa in modo del tutto positivo. Una proposta sempre più ampia di alimenti bio, nuovi canali di vendita e una buona fidelizzazione della clientela portano a continue crescite di fatturato.

Per numerosi Paesi, tra cui la Germania, la Danimarca e gli USA, già nell’autunno del 2014 si sta delineando di nuovo un plus del 5-10% per l’intero anno. Helga Willer, analista del Forschungsinstitut für biologischen Landbau – FibL (Istituto di ricerche per l’agricoltura biologica) di Frick (Svizzera) constata: ‘Tutti i grandi mercati sono in crescita, alcuni di essi addirittura a due cifre’. A suo avviso una notizia particolarmente lieta è il fatto che, per la prima volta dopo quattro anni, in Gran Bretagna si sia registrato nuovamente un incremento.

Sui mega-trend si discuteràa Norimberga in occasione di BIOFACH (Salone leader mondiale degli alimenti biologici) dall’11 al 14 febbraio 2015.

Sono attesi si circa 2.200 espositori, 200 dei quali al VIVANESS (il Salone internazionale della cosmesi naturale).

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ