“Green Village”: l’aerospazio diventa ecosostenibile a Torino

aereo_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

"Con progetti progetti futuristici, istituzionali, senza trascurare eleganza e design, 9 aziende animano il ‘Green Aviation Village’, uno spazio dedicato all’ecosostenibilità, una delle novità di ‘Aerospace Defense Meetings’ 2011, che Torino ospita il 26 e 27 ottobre, con un’anteprima di attività il 25. La convention, unica nel suo genere in Italia, è promossa dalla Camera di Commercio di Torino, organizzata da Abe-Bci Aerospace, in collaborazione con il Centro estero per l’internazionalizzazione, Alps Enterprise Europe Network e con il supporto del Comitato distretto Aerospaziale Piemonte ed Aiad.

Al ‘Green Village’, Nuteco è presente con un progetto che al rispetto per l’ambiente coniuga lusso e innovazione. L’azienda presenta infatti un bagno costruito con un materiale composito ultraleggero e duttile che permette di ottenere eccellenti finiture di superficie abbinate ad una riduzione di peso di 87 kg (un passeggero) per l’allestimento su un aereo di lusso, abbassando il consumo di carburante.

Assolutamente avveneristico il progetto che propone Thales Alenia Space che anticipa il futuro con il Recylab, l’area tecnologica legata alla ricerca interna, che studia la rigenerazione di risorse vitali e la produzione di cibo, ad esempio far crescere piante nello spazio, utilizzando, quanto più possibile, le risorse in sito al fine di sostenere le missioni di lunga durata.

Avio, è capofila del programma ‘Great2020’ che coinvolge 6 Dipartimenti del Politecnico di Torino e 24 pmi che insieme si propongono di realizzare gli obiettivi formulati da Acare (Advisory Council for Aeronautics Research in Europe) in ‘Vision 2020’ per un trasporto aereo pulito e sicuro. Tra i progetti ci sono lo sviluppo e la caratterizzazione di nuovi materiali leggeri e lo studio sperimentale delle prestazioni di sistemi di iniezione a basso NOx con l’utilizzo di carburanti alternativi.

Teseo presenta Mcdl, il nuovo sistema per Flight Test basato su fibre ottiche che riduce il peso dei cablaggi e che semplifica le operazioni di allestimento del velivolo. Mcdl è un sistema dedicato modulare e scalabile che elimina la necessità di complessi e pesanti cablaggi in rame e che fa leva sulle caratteristiche della fibra ottica: non conduttiva, passiva elettricamente, immune alle interferenze RF, nessuna perdita di segnale sulla distanza.

All’insegna del design la presenza di Giugiaro Design che presenta la nuova cabina Armonia dell’ATR ‘serie -600, un progetto sviluppato per l’azienda cliente Atr, società mondiale nel mercato dei turboelica a 50-74 posti per il trasporto regionale. L’interno della cabina disegnata offre maggiore comfort, ergonomia, spaziosità ed eco-sostenibilità poiché alleggerisce il peso consentendo risparmi in termini di consumo di carburante. Facendo leva infatti sull’esperienza consolidata in progetti di design funzionali, ergonomici, efficaci e razionali, Giugiaro Design, con Armonia, è entrata nel settore della progettazione d’interni per aerei commerciali.

Il Dipartimento d’ingegneria aeronautica e spaziale del Politecnico di Torino presenta alcune applicazioni, in campo aerospaziale, basate su tecnologie a basso impatto ambientale dalle quali ha tratto ispirazione anche il progetto ‘Pure Wings’, un sistema di supporto a terra pulito e sostenibile, per il rifornimento di energia agli aeromobili in attesa del decollo. ‘Pure Wings’, elaborato da una decina di studenti dell’Alta scuola politecnica sotto la guida di alcuni docenti dei dipartimenti di ingegneria aeronautica e spaziale ed elettrica, con il supporto della Camera di Commercio di Torino, di DigiSky e di Mathworks, è stato sviluppato all’interno del più ampio progetto SkySpark che aveva la finalità di realizzare un velivolo ‘Ecologico’ ad idrogeno. Il progetto è nato dall’esigenza di una riduzione dell’impatto ambientale a fronte dell’aumento delle emissioni degli aeromobili e del fabbisogno energetico in un contesto di aumentata congestione aeroportuale.

Le aziende del ‘Green Village’

1 Avio SpA con 6 laboratori

2 Alenia Aeronautica

3 Microtecnica

4 Selex Galileo

5 Thales Alenia Space

6 Politecnico-Dipartimento ingegneria aeronautica

7 Giugiaro Italdesign

8 Nuteco

9 Teseo

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ