Girolomoni inaugura un nuovo formato con grano Cappelli

Girolomoni

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn

Da sempre votata alla riscoperta dei grani antichi per cercare di preservare la biodiversità, la cooperativa  biologica marchigiana Gino Girolomoni inizia il 2024 ampliando la gamma dei formati di pasta prodotta con il  grano Senatore Cappelli.  

Coltivato in collina, questo particolare grano antico può raggiungere i 180 centimetri d’altezza, caratteristica  che ne aveva scoraggiato la produzione di massa negli anni ’50; l’agronomo marchigiano Nazareno Strampelli  lo selezionò nel 1915 e fu lui a dedicargli il nome del senatore abruzzese Raffaele Cappelli, a celebrazione dell’impegno per il mondo agricolo, promotore della riforma agraria, che aveva esteso la coltivazione del  frumento anche a zone non vocate, per rispondere alle esigenze dell’autosufficienza. Il recupero di questa  coltivazione è frutto dell’impegno dell’agricoltura biologica che per prima ha creduto nel valore agronomico e  nutrizionale di questo grano.

La pasta Senatore Cappelli presenta bassi indici di glutine e una diversa composizione proteica che in alcuni  casi può corrispondere ad una migliore digeribilità, specie per le persone con sensibilità al glutine non celiache, come da studio condotto dal Politecnico Gemelli di Roma. In ogni caso per ogni dieta è bene variare  le paste non solo per formato ma anche per grani e sfarinati.  “Il Senatore Cappelli in pasta preserva tenacità e nerbo. Ha un gusto semplice e nitido di grano e di semola  impastata. Grazie a queste caratteristiche è spesso il grano più apprezzato dagli chef, e per questo abbiamo  voluto aggiungere alla nostra gamma esistente, anche un ulteriore formato particolarmente gourmet come le  Mezze Maniche” spiega Sergio Moretti, direttore commerciale della cooperativa agricola Gino Girolomoni.  

La pasta Girolomoni prodotta con grani antichi (Senatore Cappelli, farro e Graziella Ra – Khorasan) si  contraddistingue anche nel packaging: oltre all’imballaggio ecosostenibile realizzato al 100% in carta, queste  confezioni vantano una caratteristica finestrella in cellulosa, che consente anche ai consumatori di  soffermarsi sul colore particolarmente intenso della pasta, tipico della produzione con i grani antichi.

La gamma delle sette tipologie di pasta prodotta con grano Cappelli – ora otto, contando le mezze maniche – è  disponibile in confezioni da mezzo chilo.

Fonte: Ufficio Stampa Girolomoni

Seguici sui social

Notizie da GreenPlanet

news correlate

Probios, ecco le nuove Keto Ganole

Iniziare la giornata con un mix di gusto e benessere a basso contenuto di carboidrati? Probios, azienda leader nel biologico certificato dal 1978, dà il

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ