Frantoi aperti, quarto week end in Umbria

Frantoi-Aperti_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Saranno Gualdo Cattaneo, Spoleto e Valtopina, i protagonisti del prossimo fine settimana di “Frantoi aperti”.

Il quarto dei sette week end da non perdere nei borghi più belli dell’Umbria. Con il “filo rosso” dell’Olio extravergine di oliva, le piazze si animeranno con iniziative di arte, musica ed enogastronomia.

A Gualdo Cattaneo “Sapere di Pane Sapore di olio, bianco & verde tra i Castelli”, iniziativa giunta alla sua terza edizione.

Si tratta della principale iniziativa di promozione dell’olio extravergine di oliva che si svolge sul territorio ed è un notevole punto di riferimento sia per gli operatori del settore sia per i turisti dell’olio. Degustazioni guidate, tour dei frantoi, animazione e laboratori per i piccoli. Estemporanea di Solidarietà “Dipingi con l’Oro verde di Gualdo Cattaneo”, visite guidate e molto altro ancora. Sapere di Pane Sapore di Olio, un weekend del gusto per assaporare l’olio di Gualdo Cattaneo in abbinamento alle eccellenze enogastronomiche locali e per lasciarsi affascinare dalle bellezze paesaggistiche del territorio. A Gualdo Cattaneo anche un convegno, dal titolo: “Un Ulivo per un Olio di Pace” che si terrà sabato 19 alle 16,30 presso la Sala Consiliare del Comune. Domenica, a partire dalle ore 9, “Alla scoperta del tesoro verde di Gualdo Cattaneo” con un viaggio itinerante trai castelli gualdesi e nei frantoi. Sempre di domenica una passeggiata a cavallo tra le colline di San Terenziano con una speciale merenda a base di bruschetta ed olio novello. Per tutto il week end resterà attivo il laboratorio creativo con l’olio di oliva per i piccoli. Sempre per i bambini, alle 18 della domenica presso il palazzo comunale, lo spettacolo “La fine degli orchi” di Mario Tabarrini. Due attrici, giocando con suoni, ombre, travestimenti ed antichi balocchi del Museo del Giocattolo di Perugia, danno vita ad un’incantevole fiaba animata da curiosi personaggi e scenari insoliti. La sera alle 21 “Cv di Virginia Spallarossa”, al teatro di San Terernziano, per la produzione Deja Donnè.

A Spoleto, domenica 20 novembre, proseguono le visite presso i frantoi “Feliziani” e “del Poggiolo”, con un bus navetta attivo da piazza Carducci. Alle 18, presso il Teatro Caio Melisso e nell’ambito dell’Anno Menottiano, il concerto lirico con le musiche di Gian Carlo Menotti. Sul palco Francesca Cappelletti & Friends. E due giorni dopo, sempre a Spoleto – presso il teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”, prenderà il via la stagione di prosa 2011 / 2012.

A Valtopina prende il via la XXXI “Mostra mercato del tartufo” (proseguirà anche il 26 e il 27 di novembre). Sabato 19 ore 10.30, presso il Centro Polivalente “Subasio” – Salone delle Eccellenze – il convengo dal tema: “Esperienze a confronto. Certificare la qualita’ dei sentieri umbri per comunicare le eccellenze del nostro territorio”. Un’iniziativa che porta la firma di Giuliano Nalli, presidente della Comunità Montana Monti Martani, Serano e Subasio. Alle 16 l’inaugurazione della Mostra presso il salone delle eccellenze, con la degustazione del “Cazzimperio” presentata dall’Istituto Alberghiero di Spoleto. Si tratta di Sedano Nero di Trevi da immergere in un intingolo di olio nuovo, sale e pepe. Alle 16,30 la “Mabò Band”, con un concerto itinerante, una miscela musicale davvero unica ed esplosiva. Difficile da definire, ma molto imitata, la Mabò Band, coinvolge esplodendo con i suoi ritmi…a chi l’ascolta non resta altro che ballare e camminare sui loro tempi sincopati. 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

In diretta da B/Open

“A livello nazionale è indispensabile promuovere una catena incentivante per aumentare i consumi biologici”. È quanto ha dichiarato il sottosegretario al Mipaaf, Francesco Battistoni, intervenendo al convegno

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ