Federconsumatori: costa il 47% in più acquistare bio e light

Feder%20Dentro.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Secondo la Federconsumatori, mangiare light o bio – categorie che negli ultimi anni hanno invaso gli scaffali dei supermercati – costa in media il 47% in più rispetto agli alimenti convenzionali. Lo riferisce, il 26 aprile, il sito di Repubblica.

‘Recenti indagini evidenziano una crescente attenzione da parte del consumatore alla qualità dell’alimentazione, nonché una sensibilità al tema della corretta nutrizione e alla salubrità dei cibi inesistente fino a qualche decennio fa’, scrive l’associazione in una nota che introduce lo studio dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, che ha realizzato la Prima indagine sui prezzi degli alimenti light, biologici, senza lattosio e senza lievito. Un lavoro ‘da cui è emerso che i prodotti con determinate caratteristiche vengono venduti a prezzi decisamente più alti rispetto a quelli ordinari, con differenze in termini percentuali che arrivano ad un massimo del +82%’.

L’attenzione alla dieta – riferisce il sito di Repubblica – comporta dunque un appesantimento dello scontrino non indifferente. Si può per esempio andare da un rincaro del 53% dei wusterl light, quelli che per fregiarsi dell’etichetta della leggerezza devono presentare un valore energetico ridotto di almeno il 30% rispetto al normale. Per le patatine, ci si limita al +25%. Nel mondo dei ‘senza lattosio’, che ha a che fare anche con la problematica delle intolleranze, il latte costa un terzo in più (+39%). Si allarga la forbice dei prezzi quando si compra bio: campionessa è la passata di pomodoro, che costa più del doppio (116%). ‘Le difformità più eclatanti si registrano comunque per gli alimenti senza lievito, in particolare nel caso dei prodotti da forno: le brioches confezionate e i biscotti raggiungono rispettivamente il 141% e il 135%, mentre le merendine si attestano sul 77%’. 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ