Carinzia, inverno affascinante in agriturismo

carinzia_0.jpeg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Scegliere di passare l’Avvento, il Natale o il Capodanno in una fattoria dell’Associazione Vacanze in Agriturismo della Carinzia è una scelta fatta con il cuore perché si vive in famiglia, insieme ai propri ospiti, seguendo antiche tradizioni. Si accendono insieme le candele della Corona dell’Avvento, accompagnando ogni nuova fiammella con canti e brindisi, si creano in casa, davanti al camino, splendidi decori per l’albero di Natale con le pigne, la paglia e profumati rami di pino e abete, si cucina, insieme alla padrona di casa, il pane alla frutta, saporitissimo, i dolcetti del Natale e le mele al forno, profumate di cannella. Poi, approfittando del sole, si esce, tra i boschi, i prati, verso i laghi o le vette.

Per immergersi, magari con le racchette da neve ai piedi, nel silenzio. Per cercare l’albero di Natale che farà scintillare la fattoria. Per raggiungere le cime più belle dei Nockberge, i monti dolci, a forma di gnocco, con gli sci da alpinismo, e farsi sorprendere da panorami emozionanti sui Tauri, le montagne più selvagge e possenti di tutta l’Austria. Per divertirsi come bambini, insieme ai bambini, sulle piste per lo slittino che circondano le fattorie e le baite in quota. O semplicemente per ricaricare le batterie, con emozioni positive e l’affettuoso relax offerto dai gestori delle fattorie. Persone semplici, sincere, che accolgono con il cuore. Cercando di offrire il meglio, di personalizzare l’offerta per ogni singolo ospite.

L’Avvento è dedicato ai piccoli mercatini artigianali dei paesi, alla preparazione dei biscotti e dei dolcetti tradizionali o dei decori per l’albero e la casa. Natale ha il sapore dei piatti della tradizione- i Kasnudel, gli agnolotti ripieni di formaggio, soprattutto- ma anche delle salsicce, dei salumi e degli arrosti di maiale, il maiale di casa, e di dolci sontuosi, decorati con tanta passione. Per smaltire l’eccesso di calorie, poi, si esce sul laghetto ghiacciato, per giocare a curling, pattinare, far finta di essere degli hockeisti. C’è anche il rito della messa di Natale, sentitissimo in tutta la Carinzia: un vero spettacolo con il coro, gli abiti tradizionali più eleganti e i tanti abbracci d’auguri che sommergono anche chi è ospite. A Capodanno, poi, in ogni fattoria si propone un programma di festeggiamenti. Gerwald Kizt dell’agriturismo Petschnighof propone prima un pomeriggio rilassante, nella zona wellness, per liberarsi da stanchezza e tossine, poi una gran cena, magari tutti vestiti con gli abiti tradizionali del proprio paese, quindi uno spettacolo pirotecnico casalingo, altamente scenografico.

C’è anche l’occasione di vincere una vacanza in fattoria. Basta prenotare una vacanza, anche un week end, in una fattoria e poi lì, inventarsi un pupazzo di neve. Dev’essere simpatico, divertente, irriverente, originale. Può essere fatto di neve, in modo tradizionale, con il naso di carbone e la bocca di carota, ma anche con aggiunte divertenti e con un tocco di creatività in più. Fatto il pupazzo, basta fotografarlo e spedire l’immagine a office@urlaubambauernhof.com, indicando i propri dati e, come oggetto dell’email, “Schneenannolympiade”. Si possono spedire le foto sino al 28 febbraio e, alla fine, saranno premiati i 10 pupazzi più belli e divertenti: il primo premio è un fine settimana romantico, di coppia, in un agriturismo o in una baita in quota.

Per chi non vince, comunque, c’è la possibilità di regalarsi una vacanza in una fattoria carinziana spendendo veramente poco.

Sul Weissensee, con i suoi 25 chilometri quadrati la più grande superficie ghiacciata pattinabile d’Europa, la vacanza in fattoria è un’occasione per vivere un mondo splendido, immerso nella natura e con tante opportunità per godersi la neve. C’è lo sci, su 10 chilometri di piste, adatte a tutta la famiglia, lo sci di fondo, intorno al lago, abbracciato dal bosco, lo sci alpinismo, le escursioni con le racchette da neve, lo slittino, le passeggiate sulle slitte trainate dai cavalli e gli sport del ghiaccio: pattinaggio, curling, gol, bici ed immersioni.

Si può alloggiare in fattoria, in comodi appartamenti per quattro persone, accoglienti e con tutte le comodità, coccolati dai padroni di casa. L’offerta dell’Associazione Vacanze in Agriturismo in Carinzia offre un appartamento per sette giorni, lo skipass per 5 giorni (l’offerta base propone lo skipass familiare, valido per due adulti e due ragazzi), una serata a giocare a birilli sul giaccio, riscaldati dal punch caldo (anche analcolico, per i più piccoli), il libero accesso alle piste per il pattinaggio del lago e un’escursione sino alla malga Naggler, in quota, con discesa in slittino. Il prezzo, per tutto l’inverno, parte da 730 euro a settimana. Info: tel. 0043/463/330099; office@urlaubambauernhof.com

Un’altra occasione imperdibile dall’Associazione Vacanze in Agriturismo in Carinzia arriva per il Capodanno. Perché non passare l’ultimo dell’anno in quota, in una baita immersa nella neve, magari una baita romantica, dove coccolare il proprio partner, o una di design, per far festa con gli amici, o una grande baita abbracciata dal bosco, dove i bambini possano divertirsi con lo slittino e correre liberi tra la neve, o una lussuosa baita con tanto di sala per la sauna? Ce n’è davvero per tutti i gusti e di tutte le misure: baite di coppia o con tre, quattro, cinque camere, per un bel gruppo di amici. Tutte hanno una grande cucina dove rilassarsi, la sera, cucinando tutti insieme, magari sfruttando latte, burro, formaggi, verdure e carne forniti dai contadini, i padroni di casa. Il prezzo indicativo, per una baita da quattro nella settimana del Capodanno, è di 900 euro. Info: tel. 0043/463/330099; office@urlaubambauernhof.com.

Anna Pugliese

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ