Biodiversity Park di Expo: varato il progetto

BiodiversityPark_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Alla presenza di Giuseppe Sala, amministratore delegato di Expo 2015 Spa e commissario unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, di Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere Spa, e di Gian Luca Galletti,  ministro dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, è stata presentata il 7 febbraio  a Milano la partnership tra BolognaFiere ed EXPO Milano 2015. 

L’accordo, che rende BolognaFiere Official Partner di Expo Milano 2015, prevede la realizzazione del Biodiversity Park, l’area tematica dedicata alla biodiversità agraria e all’agricoltura biologica, un luogo espositivo nel quale si affronteranno le tematiche fondamentali del tema ‘Feeding the Planet, Energy for Life’, che ospiterà al suo interno il Padiglione del Biologico e del Naturale, grazie alla collaborazione con FederBio. 

Per Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere, ‘parlare di alimentazione e di futuro del pianeta, delle sfide globali per assicurare nutrimento e sviluppo sostenibile significa fare un chiaro riferimento alla biodiversità agraria, alla sua evoluzione e alla sua salvaguardia anche grazie a un metodo agricolo, quello biologico, che per sua vocazione svolge un compito molto importante nella conservazione e nella implementazione della biodiversità e delle caratteristiche ambientali.

Il percorso al quale BolognaFiere ha fortemente creduto e che ha voluto intraprendere, anche grazie all’esperienza del SANA (il Salone leader italiano del biologico e del naturale), ha portato alla definizione della partnership strategica con EXPO 2015.

L’obiettivo è quello di valorizzare le eccellenze italiane, dell’agricoltura, dell’impresa e dell’associazionismo  legato al rispetto della natura permettendo a queste realtà di essere protagoniste di un’area tematica fondamentale dell’Esposizione Universale. Il Biodiversity Park sarà un viaggio all’interno delle tante opportunità che la biodiversità e l’agricoltura biologica offrono per declinare l’importante tema ‘Nutrire il Pianeta’.’

Giuseppe Sala si è detto convinto che dalla collaborazione con il polo fieristico bolognese, Expo Milano 2015 potrà incoraggiare riflessioni e progetti utili a vincere le più importante sfide aperte dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’.

Il Biodiversity Park, realizzato da BolognaFiere, è  un’area tematica di 8.500 mq dedicata alla biodiversità. Si sviluppa su due grandi ambienti: un ambiente esterno, dove il visitatore passeggia e vive i paesaggi della biodiversità italiana; un ambiente chiuso, in cui il viaggio prosegue attraverso la storia della biodiversità, le esperienze e le eccellenze del biologico, sia all’interno del padiglione dedicato al mondo biologico che nello spazio auditorium, dove prende vita un programma semestrale (pari dunque alla durata di Expo) di attività e incontri. Il padiglione del biologico e del naturale sarà il cuore del Biodiversity Park, un luogo per conoscere una delle eccellenze dell’agricoltura italiana, la produzione biologica.

Il Padiglione del Biologico e del Naturale è il solo ambiente interamente dedicato ai prodotti Biologici e Naturali e alla Biodiversità ad Expo in cui si racconta tutta la filiera di un’agricoltura eco, sicura e sostenibile. Il punto di incontro per gli opinion makers del settore, l’incubatore delle nuove idee, la piattaforma di networking di riferimento per tutti gli stakeholder.

Nel Comitato di Orientamento chiamato a fare tutte le scelte strategiche di questo grande progetto siede anche Paolo Carnemolla, presidente FederBio. 

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ