Allarme siccità: la Liguria firma la deroga all’uso di foraggio bio

STANDARD PER SITO GREENPLANET (5)

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn

L’onda lunga della siccità della scorsa estate sta provocando ancora in alcune parti della Penisola, costringendo gli operatori a chiedere deroghe alle imposizioni delle certificazione. È quanto successo in Liguria, dove gli allevatori del Bio-distretto della Val di Vara sono stati costretti a chiedere una deroga per l’utilizzo del foraggio convenzionale per sopperire alla carenza di quello bio. E, vista la criticità della situazione, gli è stata concessa.

L’ultimo decreto della Regione, infatti, è stato firmato per autorizzare due aziende di Varese Ligure e Torpiana di Zignago all’utilizzo di foraggio comune fino al prossimo 31 luglio. In precedenza, tra ottobre e novembre, altri venti allevamenti biologici – tredici dei quali situati nell’alta valle del Vara – avevano ottenuto l’analoga autorizzazione dalla Regione, che, per “garantire l’integrità e la funzionalità del sistema di produzione biologica”, ha stabilito che gli organismi di controllo verifichino le condizioni di disponibilità effettiva di foraggi biologici da parte dell’operatore e la documentazione giustificativa comprovante l’utilizzo corretto della deroga“.

L’autorizzazione regionale fa seguito agli appelli lanciati nei mesi scorsi dalle associazioni di categoria. Il primo a lanciare l’allarme, ad agosto, fu Alessandro Triantafyllidis, presidente del Biodistretto Val di Vara e della sezione regionale di AIAB, l’associazione italiana dell’agricoltura biologica: La terribile siccità estiva aveva provocato una carenza di foraggio biologico tale da mettere a repentaglio l’allevamento del bestiame bio per l’inverno e l’unica strada percorribile sarebbe stata una deroga temporanea per l’uso di foraggio convenzionale. Una richiesta condivisa da Coldiretti, che aveva evidenziato “le pressoché nulle disponibilità di fieno biologico già a inizio stagione estiva” chiedendo di “consentire la deroga..” e dalla CIA che lo scorso luglio aveva segnalato una riduzione del 50% del fieno in Liguria.

Fonte: La Nazione

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ