A Vicenza ‘Bio Veneto in piazza’

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Diffondere la cultura dei prodotti biologici e il loro uso, ponendo l’attenzione sulla qualità, gli aspetti nutrizionali e sanitari, la stagionalità, la territorialità e il rispetto dell’ambiente: questi gli obiettivi principali perseguiti dal progetto ‘Per un Veneto più biologico’, finanziato dal ministero delle Politiche Agricole e attuato dalla Regione, in collaborazione con Province, Comuni, Ulss e Associazioni regionali dei produttori biologici (AIAB e A.Ve.Pro.Bi).

Il progetto si è sviluppato durante l’anno scolastico in corso in alcune aree del territorio regionale, con progetti pilota orientati a promuovere stili di vita sani nell’ambito dei percorsi di educazione alimentare e di scelta consapevole, condotti dai Servizi di promozione alla salute delle aziende Ulss, che prevedono il consumo di prodotti biologici, in particolare frutta e verdura, così importanti nell’alimentazione dei bambini: ‘Pappamondo 4: viaggio intorno all’alimentazione dei bambini da 1 a 11 anni’ a cura dell’AUSSL n. 2 di Feltre; ‘Coloriamo la nostra tavola’ e ‘Canestro per maestro’ dell’AULSS n. 4 Alto Vicentino, ‘Merenda sana a scuola’ dell’AULSS n. 12 Veneziana e ‘Nutrilandia’ dell’AULSS 19 di Adria. Merenda sana a scuola per alunni e insegnanti, ma non solo… anche incontri di formazione e laboratori di cucina per gli operatori della ristorazione scolastica e soprattutto per i genitori, che svolgono un ruolo fondamentale di esempio e di guida per i propri figli, educandoli alla curiosità e alla scoperta di gusti diversi che arricchiranno il loro patrimonio alimentare e culturale.

Ora, a conclusione del percorso scolastico, si stanno organizzando diversi momenti di condivisione dell’esperienza vissuta nelle scuole del territorio e un unico grande evento a livello regionale ‘Bio Veneto in piazza’, domenica 3 giugno a Vicenza nella sede prestigiosa di Piazza dei Signori, aperto a tutti i cittadini e alle famiglie.

La giornata prevede, oltre alla presenza di venti stand dedicati ai produttori biologici certificati provenienti da tutte le province del Veneto e con la più ampia tipologia di prodotti , una attenzione particolare all’informazione, con la distribuzione di materiale didattico e promozionale presso lo

stand istituzionale, all’educazione al gusto, con uno stand dedicato alle degustazioni guidate, e al coinvolgimento dei bambini, con tre stand di fattorie didattiche, uno spettacolo teatrale e di animazione, e giochi con operatori specializzati del Giocapulmino, messo a disposizione dal Movimento Consumatori Veneto.

‘L’obiettivo – afferma l’assessore regionale alla promozione Marino Finozzi – è di accrescere la conoscenza delle produzioni biologiche, che rispondono a regole di qualità e controlli molto stringenti e che sono elementi importanti per una alimentazione sana e consapevole. Ma è anche un’occasione e un’opportunità per valorizzare il nostro agro-alimentare bio e la salubrità dei territori dove si producono’.

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

Carni fresche bio: il quadro di Salvo Garipoli

Si è tenuto giovedì scorso, in diretta dalla splendida cornice dell’Azienda Agricola Valentina Cubi in Valpolicella, il webinar – organizzato da GreenPlanet, in collaborazione con l’agenzia

Con B/Open si parla di Bio e GDO

La Grande Distribuzione Organizzata al centro di un doppio appuntamento di approfondimento organizzato da Veronafiere, con focus di Vinitaly dedicato al mercato del vino e

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ